PIA Piccole Imprese 2015 - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 244 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 167 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 244 FAQ :..


  - (D) in merito ai servizi di consulenza (azione 3.1 - investimenti per l'acquisizione di servizi) chiedo se anche per questa voce, come per gli investimenti in innovazione tecnologica, la durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore ai 12 mesi.

Inoltre, in fase di rendicontazione per la richiesta del primo SAL, l'evidenza del 50% di spesa deve essere riferita a ciascuna tipologia di investimento integrato (50% attivi materiali; 50% spese in R&S, 50% spese di acquisizione di servizi) oppure il 50% può essere inteso come spesa complessiva (10% attivi materiali + 35% spese in R&S + 15%spese per acquisizione di servizi).

(R)
La durata di 12 mesi delle attività è da considerarsi anche per i Servizi di Consulenza di cui all'azione 3.1 in riferimento alle singole azioni di intervento previste dai rispettivi formulari.
La rendicontazione deve avvenire per singola azione. Quindi dovrà documentare il raggiungimento del 50% in Attivi Materiali per poter ottenere l'erogazione del 50% di contributo spettante sugli Attivi Materiali e così anche per tutte le altre azioni.
  - (D) Salve, è possibile avere delle informazioni circa i finanziamenti? Vorrei aprire un b&b, mi hanno parlato del Titolo V della Regione Puglia come forma di finanziamento. E' possibile avere maggiori informazioni in merito? chi può fare domanda, se ci sono dei requisiti particolari? A chi deve essere intestato l'appartamento? In attesa di risposta porgo distinti saluti.

(R)
Salve, questa sezione non riguarda finanziamenti per attività quali il B&B.
Al fine di ricevere informazioni in merito alla finanziabilità di iniziative di questo tipo la invito a contattare gli uffici di Puglia Sviluppo S.p.A. - società regionale di gestione degli strumenti finanziari che potrà supportarla nella scelta dello strumento finanziario più idoneo.
Il numero da contattare è 0805498811
  - (D) Buongiorno,
può rientrare nell'investimento materiale, per un'azienda che si occupa della realizzazione di complementi d'arredo, l'acquisto di un autocarro?

(R)
Il comma 5 dell'art. 29 del Regolamento regionale n. 17/2014 riporta quanto segue: Non sono ammesse, altresì, le spese relative all’acquisto di mezzi mobili targati.
  - (D) Buongiorno,
le aziende che in fase di presentazione della domanda hanno fornito DSAN relativa al possesso del rating di legalità, sono tenute a fornire periodicamente comunicazione relativa al rinnovo?

(R)
Le aziende che richiedono la maggiorazione del contributo per effetto del possesso del rating di legalità sono tenute a mantenere e aggiornare l'iscrizione nell'elenco delle imprese in possesso del rating per tutto il periodo in cui si realizza il programma di investimenti e fino alla concessione definitiva del contributo.
Pertanto la necessità di comunicare il relativo rinnovo, pur non essendo un obbligo, è una prescrizione che viene sempre posta in sede di valutazione istruttoria delle istanze e/o dei progetti definitivi, al fine di non incorrere in dimenticanze che possono pregiudicare il riconoscimento all'impresa della relativa maggiorazione.
  - (D) Gentilmente vorrei chiederVi, se è possibile la presentazione della domanda di agevolazioni da parte di un impresa A che è controllata da un impresa B che ha tutti i requisiti ovverosia i bilanci e fatturato richiesti dal PIA.
l'impresa A è nata nel 2009 per la realizzazione del programma di investimento di un impianto produttivo, nel frattempo ha richiesto tutte le autorizzazioni ambientali richieste ed a presentato i bilanci relativi alla normale gestione di una società inattiva e quindi non collegati alla futura attività. A settembre 2017 è stata comunicato alla CCIAA l'inizio attività relativo al codice 38.21.01.

avvio attività che è solo formale alla CCIAA ma non sostanziale perché la ditta per svolgere l'attività ha necessità dell'impianto produttivo (che è l'oggetto della richiesta di finanziamento) che ancora non è stato realizzato. in definitiva si chiede se una società A (di fatto inattiva in quanto nella fase antecedente della tipica attività se si svolgerà in futuro, predisposizione di documenti senza produzione di alcun bene e lavoro) controllata da una società B con tutti i requisiti può richiedere l'agevolazione PIA della Regione Puglia?

(R)
Tale inattività, che non è formale ma è sostanziale, dovrà essere dimostrata con dei Bilanci riportanti, alla voce a1 del conto economico, un importo pari a zero.
Pag. 5 di 49 : Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. [10 Succ.]