Innoaid - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 22 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 20 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 22 FAQ :..


  - (D) E' possibile inserire tra i fornitori un socio che detiene il 15% in un un'azienda collegata a quella oggetto del bando ?

(R)

No . Art. 9 punto 4 dell'Avviso.
  - (D) Tra i soggetti riconosciuti quali fornitori di servizi di consulenza, oltre alle Università sono riconosciuti anche gli spin off universitari?

(R)
i fornitori dovranno rispondere a quanto citato all'art. 9 commi 3 e 4 dell'avviso Innoaid
  - (D) Si richiede se, nell'ambito dell'intervento B.2 - Servizi di supporto ala gestione intellettuale e alla certificazione di prodotto, possa rientrare un investimento nella certificazione aziendale quale la ISO 27001 e, se sì, immaginiamo solo per la prima certificazione e non per i rinnovi successivi.

(R)
Lo standard ISO/IEC 27001 (Tecnologia delle informazioni - Tecniche di sicurezza - Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni - Requisiti) è una norma internazionale che definisce i requisiti per impostare e gestire un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (SGSI o ISMS, dall'inglese Information Security Management System), ed include aspetti relativi alla sicurezza logica, fisica ed organizzativa.

Nella specificità di B.2 - Servizi di supporto ala gestione intellettuale e alla certificazione di prodotto, si parla di certificazioni di prodotto.
  - (D) All’articolo 9 del bando, al punto 3 si legge che “i servizi devono essere erogati dai soggetti organizzati ed esperti nello specifico settore di intervento richiesto a beneficio e sulla base di contratti scritti con i soggetti richiedenti il contributo”; inoltre al punto 5 viene precisato che “Sono ammissibili le spese sostenute e documentate a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di agevolazione”.

Si chiede dunque se è ammissibile una spesa il cui contratto è stato già sottoscritto dal beneficiario con il suo fornitore (mese di marzo 2019), ma la cui spesa per i servizi rientranti nelle attività di cui al progetto che si intende presentare, non è stata ancora sostenuta; a tal proposito si precisa che il contratto in essere prevede vari servizi, ma nel progetto si andranno ad imputare solo alcuni dei servizi, pertinenti la domanda di candidatura che si va a presentare, chiedendo il contributo solo per i servizi inerenti, non per l’intero contratto.




(R)
No non è ammissibile.
  - (D) E' possibile partecipare con un codice Ateco - fra quelli elencati nell'allegato 2 - non primario.

Il ns. codice primario non è inserito in elenco, mentre disponiamo di altri codici Ateco, compresi nell'elenco, che però sono secondari.

(R)
L'art. 7, co. 5 del bando recita che: Un’impresa che svolge più tipologie di attività (con il contemporaneo esercizio di attività ammissibili e inammissibili) non può accedere alle agevolazioni di cui al presente Avviso se l’attività prevalente ha codice inammissibile.
Pag. 2 di 5 : Prec. 1 2 3 4 5 Succ.