Innoaid - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 22 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 20 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 22 FAQ :..


  - (D) L'intensità di agevolazione che si riceverà andrà a sommarsi a contributi de minimis?

(R)
L'Avviso Innoaid non è in regime de minimis, si tratta di un aiuto in esenzione.
  - (D)
Una piccola impresa X proponente che ha come fornitore di servizi tecnologici l'azienda Y. Il fornitore Y acquista a sua volta servizi da un'altra azienda Z in quanto deve integrare il servizio tecnologico richiesto da X.

1 domanda: quanto suddetto è fattibile?

2 domanda: se è fattibile l'azienda Z può presentare come proponente un progetto a valere sul Bando Innoaid?


(R)
L'impresa proponente può acquisire consulenze da un fornitore con i requisiti previsti dall'art. 8 co. 4.
Il fornitore di servizi non può acquistare a sua volta servizi da un'altra società.
I fornitori di servizi non possono presentare la domanda di accesso all'avviso Innoaid.
  - (D)

Un'impresa nel 2018 ha avviato un progetto di ricerca e sviluppo sperimentale che, al termine dell'esercizio fiscale, ha raggiunto come risultato l'individuazione di nuove metodologie e tecniche da implementare nei servizi digitali offerti dall'impresa. L'impresa per i costi sostenuti nel 2018 si è avvalsa della normativa di cui al credito di imposta ricerca e sviluppo.

Nel corso del 2019, l'impresa ha previsto di implementare i risultati della ricerca avviata nel 2018 in un progetto da presentare a valere sul bando INNOAID che comporterebbe spese per servizi di consulenza in materia di innovazione (allegato 1-lettera A).

Vi si chiede quanto segue:

1. La fattispecie fin qui descritta è ammissibile al bando INNOAID?

2. Si richiede, inoltre, se le stesse spese sostenute nel 2019 possono essere cumulate con quanto previsto dalla misura Credito di Imposta R&S ?



(R)
1 - Dipende da quanto e da cosa si vuol portare a valore dalla ricerca, dal core business dell'azienda e quindi dal progetto di innovazione a cui si sta pensando.

2 - Il credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo non è un aiuto di Stato, per questo è cumulabile con le altre agevolazioni nazionali e regionali.
  - (D) DALL'ELENCO ALLEGATO 2 DEL BANDO IL CODICE ATECO DELLA RICHIEDENTE RIENTRA TRA I CODICI AMMISSIBILI. TUTTAVIA NELL'INSERIMENTO DEI DATI FINANZIARI IL PORTALE LIMITA I CODICI ATECO ISTAT 2007 ESCLUDENDO QUELLI DEL SETTORE J DAL 71 AL 74.9.

IMPEDENDENDO DI COMPLETARE LA COMPILAZIONE DELL'ISTANZA DI CANDIDATURA

(R)
L'attività dell'impresa deve risultare coerente con i codici ATECO dell'allegato 2.
  - (D)

Nell'avviso in oggetto nell'allegato 5 - istanza di candidatura il punto 5 lettera f cita: in caso di raggruppamento, per tutte le imprese: dichiarazione sostitutiva di certificazione dal quale risulti che l'impresa non si trovi in stato di amministrazione controllata..... e recante la dicitura antimafia di cui all'art. 9 del dpr n. 252 del 03/06/1998.

Sarebbe possibile avere un format di tale dichiarazione oppure chiarimenti trattandosi di una dichiarazione sostitutiva circa la "la dicitura antimafia di cui all'art. 9 del dpr n. 252 del 03/06/1998"?

(R)
Per le dichiarazioni previste nell'allegato 5 punto 5 lett. f si può utilizzare un modulo libero e rendere le dichiarazioni richieste ai sensi del D.P.R 445 del 28/12/2000.
Pag. 4 di 5 : Prec. 1 2 3 4 5 Succ.