Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Assessorato allo Sviluppo Economico

Dal 1^ settembre 2007 l'età minima è di 16 anni per l'ammissione al lavoro

 Il principio stabilito nella legge finanziaria 2007 in base al quale l'età minima di ammissione al lavoro non può essere inferiore all'età in cui cessa l'obbligo scolastico, determina l'innalzamento dell'obbligo di istruzione ad almeno 10 anni, e quindi l'aumento da 15 a 16 anni dell'età per l'accesso al lavoro.

Il Ministero del lavoro ha chiarito che, indipendentemente dal fatto che la legge n. 296/2006 sia entrata in vigore dal 1° gennaio 2007, poiché la stessa (art. 1, comma 622) fa espressamente decorrere l'innalzamento dell'obbligo di istruzione a far data "dall'anno scolastico 2007/2008", l'innalzamento a 16 anni dell'età di ingresso al lavoro per i minori decorre dal 1° settembre 2007.           
 
Riferimenti (ALT+"D")
   
Normativa e Regolamenti: Legge 27 dicembre 2006 n. 296 [Scarica  .pdf  - 1.75 Mb]

Data Pubblicazione sul portale: 27 Agosto 2007
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Lavoro e Formazione
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 81 volte

Preferenze Cookies Rimuovi Preferenze