Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo il Lavoro e l'Innovazione

COMUNICATO ASSEGNO DI CURA 2014 - Scaduto il termine di presentazione delle domande

 Il 4 maggio 2014 è scaduto il termine di presentazione delle domande di accesso al contributo "Assegno di Cura" (annualità 2014) per i pazienti non autosufficienti gravissimi affetti dalle patologie rientranti nelle prime 4 priorità di cui all'A.D. n. 4/2014. Si rammenta che l'eventuale riapertura dei termini per consentire la presentazione delle domande ai pazienti riconducibili alla V priorità di cui all'A.D. n. 4/2014 è stata rinviata al 16 giugno 2014 ed è comunque condizionata alla verifica preventiva, da parte delle ASL pugliesi, della disponibilità di risorse finanziarie residue rispetto alla assegnazione data dalla Regione.

Comunicato Assegno di Cura per Pazienti SLA


La piattaforma informatica per gli assegni di cura a partire dal 5 maggio 2014 rimane attiva esclusivamente per consentire la presentazione delle domande da parte dei pazienti affetti da:
  • Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA);
  • Atrofia Muscolare Spinale (SMA);
  • Demenza frontotemporale (FTD);
  • Atrofia Muscolare Spinale Progressiva sporadica;
  • Atrofia muscolare bulbo-spinale progressiva (Malattia di Kennedy);
  • Paraparesi Spastica Ereditaria (SPG);
  • Sclerosi Laterale Primaria;
che, in presenza dei requisiti di ammissibilità, accederanno al contributo "Assegno di Cura/SLA", che attinge a dotazione finanziaria distinta da quella che dà copertura agli assegni di cura rivolto ai gravissimi non autosufficienti.
A tal proposito, si specifica che:
  • i pazienti che presentano le domande per accedere all'"Assegno di Cura/SLA" devono essere in possesso di diagnosi chiara, certa, incontrovertibile e riferita specificatamente a una delle sette patologie suindicate; in assenza la Asl scarterà d'ufficio le domande;
  • alla domanda telematica dovrà essere allegata la documentazione attestante la diagnosi rilasciata da struttura ospedaliera o sanitaria specialistica del SSR pugliese o di altra Regione italiana, o con essi convenzionata. Le domande carenti di diagnosi o recanti la diagnosi di altra patologia non riconducibile esattamente alla SLA/SMA e alle altre cinque patologie individuate in via esclusiva come strettamente affini per diagnosi e per decorso della malattia, non potranno essere accettate e, pertanto, non saranno ammesse al beneficio; ne' a tal fine si può considerare sostitutiva una autocertificazione o qualsivoglia dichiarazione del medico di famiglia.
          
 

Data Pubblicazione sul portale: 05 Maggio 2014
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 3 volte