Scheda Progetti Cantieri di Cittadinanza

Immagine associata al documento: Scheda Progetti Cantieri di Cittadinanza A partire dal 16 marzo 2015, i Comuni singoli e associati, le cooperative sociali, le imprese private che vorranno promuovere Progetti di Cantiere, cioè luoghi in cui svolgere le attività assimilabili a lavoro che coinvolgano i beneficiari della misura di sostegno economico (Cantieri di Cittadinanza, SIA, Lavoro Minimo di Cittadinanza), dovranno formulare proposte progettuali direttamente sulla piattaforma informatica accessibile da www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/cantieridicittadinanza

I progetti dovranno rappresentare la loro efficacia rispetto a tre dimensioni:
  • empowerment della persona beneficiaria del sostegno economico, in termini di dignità personale, competenze professionali, abilità specifiche
  • valore sociale per la comunità locale
  • pronostico di occupabilità positivo, nel senso di concretezza delle attività proposte, tali da poter dar corso a ulteriori iniziative di autoimpresa ovvero di politica attiva del lavoro per favorire un pieno inserimento lavorativo.

Alcuni esempi di Progetti di Cantiere:
  • il soggetto privato che nel settore della grande e media distribuzione voglia impostare un servizio sociale di consegna a domicilio della spesa per anziani soli, persone non autosufficienti, ecc…, possono attivare un servizio che impegni un certo numero di soggetti nella presa in carico degli ordini di spesa giornaliera o settimanale, nella consegna della stessa, nella definizione del pagamento a distanza o con carta di credito, nella gestione della piattaforma web per il rapporto con la clientela, la valutazione della soddisfazione, ecc…;
  • il Comune che abbia avviato un percorso per la valorizzazione dei beni comuni e per il contrasto al degrado del patrimonio pubblico da atti vandalici, può costruire un Progetto per integrare il consueto servizio di pulizia delle strade e di manutenzione ordinaria dei monumenti e dell'arredo urbano, con una squadra di operatori che intervengano tempestivamente per la pulizia dei muri e dei monumenti danneggiati da scritte vandaliche e che interagiscano con i giovani e le persone che frequentano i luoghi oggetto del danneggiamento per prevenire ed educare al rispetto dei luoghi, oltre che per monitorare periodicamente, raccogliere le segnalazioni dei cittadini, ecc…
  • i Comuni che abbiamo già affidato un servizio di assistenza domiciliare integrata per persone non autosufficienti e anziani soli, potrebbe costruire un Progetto di Cantiere per potenziare i servizi da capitolato di gara con un gruppo di persone che si occupino dei servizi leggeri e integrativi quali la compagnia, il disbrigo pratiche e l'accompagnamento/trasporto sociale a domanda per gli anziani soli e le altre persone assistite.
      -          
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 06 Marzo 2015
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 798 volte