Scheda Fondo rischi Confidi 2015 - Azione 6.1.6

Immagine associata al documento: Scheda Fondo rischi Confidi 2015 - Azione 6.1.6Tipologia di aiuto
Nell'ambito dell'Azione 6.1.6 - P.O. FESR 2007-2013, la Regione Puglia ha emanato il 3° Avviso pubblico per l'accesso ai contributi a favore di consorzi fidi per la dotazione di "fondi rischi" diretti alla concessione di garanzie a favore di operazioni di credito attivate da piccole e medie imprese socie. Con tale misura, la Regione intende favorire lo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese pugliesi attraverso il miglioramento delle condizioni di accesso al credito. Risorse e lotti da aggiudicare
Alla misura sono destinati € 40.000.000. Le risorse saranno suddivise in n. 10 lotti di € 4.000.000 ciascuno. Ogni Confidi potrà risultare aggiudicatario al massimo di n. 4 lotti. Finalità dell'azione
Beneficiari
Confidi che abbiano presentato istanza di autorizzazione per l'iscrizione nell'Albo di cui all'articolo 106, comma 1, T.U.B., entro il giorno 11 ottobre 2015, avendo, ai sensi del decreto MEF n. 53 del 2 aprile 2015, un volume di attività finanziaria pari o superiore a 150 milioni di euro, ovvero essendo iscritti nell'elenco previsto dall'art. 107 TUB vigente alla data del 4 settembre 2010. I soggetti beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti: a. abbiano in corso operazioni di garanzia (impieghi in essere) a favore di PMI con sede legale e/o operativa in Puglia in misura pari almeno a € 40.000.000 per ciascun lotto richiesto ai sensi del presente avviso; b. abbiano sede legale e/o operativa in Puglia ovvero si impegnino ad aprire una sede operativa in Puglia entro 30 giorni dall'aggiudicazione delle risorse. I Confidi che hanno presentato istanza di iscrizione nell'Albo ex art. 106 TUB, i quali non dispongano di una organizzazione stabile nel territorio pugliese, possono partecipare alle procedure di cui alla presente misura avvalendosi dell'ausilio di intermediari finanziari in possesso dei requisiti territoriali di cui sopra (lettere a. e b.). Destinatari finali
Microimprese, imprese di piccola e media dimensione, con unità locali ubicate nel territorio della regione Puglia. Destinazione degli aiuti
Gli aiuti riguardano le seguenti operazioni:
Operatività dello strumento finanziario
I finanziamenti sottostanti alle garanzie impegnate devono essere erogati entro il 31 dicembre 2016. La garanzia non deve superare l'80% del prestito concesso all'impresa. Il moltiplicatore (cd. Rapporto di gearing) è pari a 4. -
Data Pubblicazione sul portale: 20 Novembre 2015
Aree Tematiche: Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 87 volte