Torna Indietro

Figura Professionale


 
Codice 147
Denominazione Figura responsabile della programmazione, organizzazione, gestione e controllo delle attivitÓ di magazzino
Settori di riferimento logistica e trasporti
Ambito di attivitÓ programmazione della produzione, acquisti e logistica
Livello di complessitÓ gruppo-livello C
Descrizione Provvede a organizzare le attivitÓ degli addetti al magazzino in funzione delle previsioni di arrivo materiali e degli ordini da preparare. Assicura e controlla la disponibilitÓ dei mezzi per la movimentazione dei prodotti e gli spazi nelle aree a terra e negli scaffali. Programma gli arrivi e le partenze dei camion interfacciandosi con gli operatori logistici del trasporto. Presidia il rispetto dei livelli di servizio concordati con il cliente. Verifica con il supporto del sistema informativo l'efficienza nella gestione del magazzino.
Tipologia Rapporti di lavoro Opera generalmente come lavoratore dipendente a tempo indeterminato.
Collocazione contrattuale ╚ collocato come quadro o impegato di livello elevato. I CCNL di riferimento sono in genere commercio o metalmeccanico.
Collocazione organizzativa La figura risponde al direttore di produzione o al direttore commerciale per le aziende industriali, direttamente al direttore operativo per le aziende logistiche. Ha alle sue dipendenze il personale amministrativo di magazzino e il personale operativo.
OpportunitÓ sul mercato del lavoro Trova occupazione in tutte le aziende di produzione sia per la gestione di magazzini di componenti destinati all'alimentazione delle linee di produzione, sia per la gestione di magazzini di prodotti finiti destinati ai clienti, oltre che nelle aziende commerciali e di logistica per la gestione dei magazzini di prodotti finiti. E' una figura molto ricercata sul mercato del lavoro soprattutto nel centro-nord Italia in presenza di realtÓ industriali e commerciali di grandi dimensioni.
Percorsi formativi ╚ necessario almeno il titolo di istruzione secondaria superiore ad indirizzo tecnico-commerciale, ma nelle realtÓ pi¨ complesse Ŕ preferibile la laurea. ╚ necessaria comunque una pluirennale esperienza lavorativa e la partecipazione a percorsi formativi specifici.
Fonti documentarie Repertorio Regionale delle Figure Professionali della Regione Toscana