Accreditamento Servizi per il Lavoro - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 8 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 15 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 8 FAQ :..


3 - (D) Il numero delle figure professionali minime da rispettare (4) vale per sede o per ente accreditato? In sintesi, se un soggetto avesse 2 sedi, deve possedere 8 risorse o sono sufficienti 4?

(R)
Le 4 risorse professionali minime richieste per i servizi di base devono essere presenti in ciascuna sede.
2 - (D) Con riferimento all'accreditamento per i Servizi per il lavoro, si chiede se le figure professionali debbano essere necessariamente in numero di 4 o possano essere in numero inferiore garantendo in ogni caso le mansioni e le competenze indicate dal bando. In particolare, si chiede se sia possibile attribuire alla stessa persona più funzioni tra loro compatibili (es. Tutor Individuale e Operatore al supporto e reinserimento lavorativo di disabili).

(R)
Il gruppo minimo previsto per l'erogazione dei servizi di base deve essere composto da 4 persone diverse. È ammesso che una persona individuata come figura professionale per i servizi di base ricopra anche un ruolo per i servizi specialistici, purché abbia i requisiti richiesti dall'Avviso per le due tipologie di profilo per cui è candidata.
Si precisa, inoltre, che lo svolgimento di due funzioni da parte di una sola risorsa deve garantire un'organizzazione del lavoro in grado di permettere l'adempimento di tutte le attività associate alle due tipologie di figure e indicate nell'Avviso. Sebbene l'Avviso non preveda per il Tutor individuale un impegno minimo di ore settimanali - come avviene per l'addetto all'accoglienza - l'impegno della risorsa, rispetto ai due ruoli che andrà a svolgere, dovrà essere adeguatamente distribuito in funzione delle attività da svolgere.
Si precisa, infine, che nel caso in cui la persona che viene indicata come Addetto all'accoglienza, si trovasse ad assolvere anche altra funzione (necessariamente connessa ai servizi specialistici), dovrà in ogni caso rispettare l'impegno delle 30 ore settimanali previste dell'avviso per le attività di accoglienza.
1 - (D) In riferimento all'accreditamento dei Servizi per il Lavoro si chiede qual è la data di scadenza per la presentazione della domanda.

(R)
A partire dal 27 luglio 2015, è possibile presentare le istanze di candidatura senza una data di scadenza.
Pag. 2 di 2 : Prec. 1 2