N.I.D.I. - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 52 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 40 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 52 FAQ :..


22 - (D) Posso dimostrare di disporre della liquidità per coprire l'IVA e l'eventuale parte del'investimento non finanziata con una lettera di referenze bancarie (disponibilità di una banca a poter concedere un finanziamento)?

(R)
No. L'impresa, prima della concessione delle agevolazioni dovrà già disporre della liquidità e dovrà produrre, quindi, documentazione bancaria attestante la disponibilità di mezzi finanziari liquidi quale: copia di estratti conto bancari, libretti di deposito o di risparmio, estratti conto di deposito titoli o di altri strumenti finanziari, ecc.
21 - (D) Con riferimento alla novità dell'iniziativa, si chiede se per "adiacente" s'intende confinante con altra struttura oppure nelle immediate vicinanze.

(R)
Il bando, con l'Art. 4 Novità dell'iniziativa, intende escludere dalle agevolazioni imprese che si configurino come rilevamento o ampliamento di imprese già esistenti.
Se un'impresa è localizzata nelle immediate vicinanze di un'altra con la possibilità che, tra le due imprese, vi siano collegamenti di natura societaria, organizzativa, gestionale, economico-finanziaria, patrimoniale o commerciale tale fattispecie non rispetta i requisiti previsti dal bando.
20 - (D) Per le donne che presentano la domanda, c'è il limite d'età dei 35 anni?

(R)
No. Le donne sono sempre in possesso dei requisiti purché: - non percepiscano pensione di anzianità o di vecchiaia;
- non siano dipendenti con contratto a tempo indeterminato; - non siano stati, nei 3 mesi antecedenti la presentazione
della domanda, amministratori di imprese, anche se inattive, o titolari di partita IVA, anche se inattiva.
19 - (D) Vorremmo costituirci in cooperativa per poter avviare un Centro in cui erogare diversi servizi socio-sanitari, tra cui un ambulatorio ostetrico e un asilo nido, tutto in un centro polifunzionale. Vorremmo sapere se il bando Nidi contempla questa possibilità.

(R)
L'attività da voi indicata può essere ammissibile alle agevolazioni a condizione che la compagine della cooperativa annoveri tutti i professionisti che sono necessari per l'erogazione dei servizi previsti.
Se tra i servizi è previsto un ambulatorio ostetrico è necessario che tra i soci della cooperativa vi sia un medico specialista in ostetricia e ginecologia. Ciò vale per tutti i servizi che la cooperativa intende offrire.
18 - (D) Un avvocato che già opera da alcuni anni, ha intenzione di costituire un'associazione con la propria moglie per avviare un nuovo studio legale nell'ufficio in cui attualmente lavora.
La moglie, laureata in medicina, svolgerà mansioni di segreteria e amministrazione. Può presentare domanda per il bando Nidi?

(R)
No. I motivi di non esaminabilità di tale proposta sono due:
1. Per le attività professionali è richiesto che tutti componenti della compagine siano professionisti ed eroghino servizi professionali nei confronti dei clienti dell'attività.
2. La nuova attività non può localizzarsi in una sede in cui si svolge già la stessa attività.
Pag. 7 di 11 : Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. [10 Succ.]