Punti Cardinali - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 33 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 60 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 33 FAQ :..


  - (D) AVVISO PUBBLICO Punti Cardinali. Punti di orientamento per la formazione e il lavoro.

si chiede se è ammissibile la presentazione di una proposta progettuale da parte di un'Unione dei Comuni costituita ai sensi dell'art. 32 del D.Lgs. n. 267/2000 e se, a loro volta, uno o più Comuni della stessa Unione possano presentare in maniera autonoma proprie proposte progettuali


(R)
L'Unione dei Comuni costituita ai sensi dell'art. 32 del D.Lgs. n. 267/2000 può presentare domanda di partecipazione all'Avviso. In questo caso, i singoli Comuni che compongono l'Unione non possono presentare proposte progettuali autonomamente.
  - (D) Buongiorno

vorrei chiedere un chiarimento sull'avviso Punti Cardinali.

Da quello che leggo io capisco che le scuole, i partner in generale, devono essere coinvolte in fase di progettazione e presentazione del progetto.

Giusto? Lo chiedo perchè un insegnante che conosco mi dice che invece funzionerà che il comune, dopo aver presentato il progetto alla Regione, pubblicherà a sua volta un bando a cui potranno partecipare le scuole.

Ora, per quello che leggo nell'avviso non dovrebbe essere così, considerando anche che Punti Cardinali è la prima volta che viene proposto.

Potete darmi un chiarimento in merito?

(R)
L’individuazione del Partner avviene necessariamente prima della candidatura in quanto, nel rispetto di quanto previsto dal paragrafo 1.1, i Soggetti ammessi alla presentazione delle proposte progettuali devono necessariamente indicare, a pena di inammissibilità della domanda, almeno 2 (due) soggetti tra gli stakeholder territoriali elencati nell’Avviso.

Successivamente, la realizzazione delle attività di progetto potrà essere affidata anche ai Partner medesimi nel rispetto delle normative vigenti.
  - (D) In riferimento al Bando Punti cardinali si pongono i seguenti quesiti:

- La realizzazione di Job Days (come previsto dall'art. 5 del Bando) può essere affidata ai soggetti partner che metteranno a disposizione il relatore per ogni job day, o deve essere sempre previsto un affidamento diretto di incarico da parte del soggetto presentatore a persona fisica?



- In caso di affidamento dell'incarico ad un soggetto partner per la verifica dell'output di progetto si dovrà produrre, pertanto, il contratto di affidamento incarico alla Società che ha erogato il servizio e la fattura emessa dalla stessa (come ad esempio nel caso di un Ente di formazione accreditato)?



- In riferimento alle azioni trasversali è possibile affidare determinate attività quali progettazione, organizzazione e gestione degli eventi, ecc. , ad uno dei soggetti partner? In caso affermativo il costo sarà pertanto rappresentato dall'attività di consulenza e servizi erogati dal soggetto partner e supportati da apposita fattura?


(R)
Al primo quesito la risposta è Si, la realizzazione delle attività di progetto potrà essere affidata ai Partner, i quali potranno avvalersi sia di personale dipendente del Partner medesimo sia di risorse contrattualizzate all’esterno. In entrambi i casi, le risorse umane impiegate dovranno essere in possesso dei requisiti di professionalità stabiliti dall'Avviso.

Al secondo quesito la risposta è Si. In aggiunta, occorre produrre anche il contratto della risorsa umana utilizzata e il relativo CV che attesti la professionalità richiesta in relazione a ciascuna linea d’intervento.

Al terzo quesito la risposta è Si. E' possibile affidare determinate attività quali progettazione, organizzazione e gestione degli eventi, ecc. , ad uno dei Partner da imputare all’Azione Trasversale nel rispetto del massimale previsto dall’Avviso. Con riferimento all’Azione Trasversale, l’output sottoposto a verifica consiste nella verifica della regolarità delle attività dirette.
  - (D) Gentilissimo Responsabile,

in merito al bando avrei qualche dubbio interpretativo:



1) si può "delegare" o incaricare il Partner a svolgere la selezione in modo trasparente come previsto dal bando? oppure a fornirli loro tra le loro risorse?

2) qualora non fosse possibile, se ne potrebbe occupare il Comune della selezione tramite avviso pubblico ma, quali forme contrattuali sarebbero possibili per "assumere", "incaricare" i vari docenti, tutor, collaboratori? Il Vademecum parla di contratti a progetto, co.co.co., lettere di incarico..

4) per la selezione vi è documentazione specifica da richiedere per le risorse umane in questione?

5) Azione Trasversale: i costi devono essere sostenuti solo dal Comune proponente oppure anche dai Partner?



Ne approfitto per congratularmi per il progetto che potrebbe finalmente rispondere alle tante domande, dubbi e richieste dei destinatari.






(R)
I Partner possono individuare direttamente gli esperti qualora siano affidatari delle attività di progetto da parte del Beneficiario. La realizzazione delle attività potrà avvenire sia attraverso il personale dipendente del Partner medesimo sia attraverso la contrattualizzazione di risorse all’esterno. In entrambi i casi, le risorse umane impiegate dovranno essere in possesso dei requisiti stabiliti dal bando.

Il Comune può effettuare autonomamente la selezione degli esperti attraverso il conferimento di incarichi professionali, previa indizione di avviso pubblico e nel rispetto della normativa vigente.

Per la selezione delle risorse umane, si deve tenere in considerazione le indicazioni contenute nella tabella a pag. 15 dell’Avviso, con particolare attenzione al CV dal quale deve risultare la professionalità richiesta in relazione a ciascuna linea d’intervento.

Per l’Azione Trasversale i costi possono essere sostenuti anche dai Partner qualora siano affidatari delle attività da realizzare nel rispetto del costo massimale previsto dall’Avviso.

  - (D) Gent.mi,

in merito all'Avviso "Punti cardinali", vorrei sapere se i Partner di progetto possono individuare dei loro esperti da inserire nelle attività previste nel Fomulario.



Grazie mille.

(R)
Si, i Partner possono individuare degli esperti a condizione che siano affidatari delle attività di Progetto da parte del Beneficiario.
Pag. 5 di 7 : Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ.