TecnoNidi - FAQ

 

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento pdf, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ è elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 23 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 22 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 23 FAQ :..


13 - (D) Quali sono i soggetti che possono rilasciare l'Allegato B, previsto - per le start up non iscritte al registro speciale e sprovviste di spese documentabili di Ricerca e Sviluppo - alla lettera a comma 3 dell'art. 6 dell'Avviso ?

(R)
Possono rilasciare l'allegato B i soggetti iscritti all'Albo laboratori (indirizzo web: http://albolaboratori.miur.it/) o, analogamente, all'elenco degli Istituti di Ricerca (indirizzo web: https://loginmiur.cineca.it/elencoistituti/front.php/autorizzati.html) riconosciuti dal MIUR.
12 - (D) Nell’Avviso all’art. 21 si legge: “Gli aiuti concessi a valere sulla misura Tecnonidi possono essere cumulati con qualsiasi altra misura di aiuti di Stato con costi ammissibili individuabili, ovvero con altri aiuti senza costi ammissibili individuabili, fino alla soglia massima totale fissata per le categorie di riferimento esentate ai sensi del Regolamento generale di esenzione UE n. 651/2014.” Questo significa che l’impresa, per le medesime spese oggetto delle agevolazioni del Fondo Tecnonidi potrebbe beneficiare di ulteriori aiuti ?

(R)
In considerazione della normativa di riferimento, per le spese agevolate ai fini del presente Avviso:

1) non è possibile il cumulo con aiuti "de minimis" ed altri aiuti di stato (con costi individuabili);

2) è possibile il cumulo esclusivamente con altri aiuti (senza costi ammissibili individuabili) esentati ai sensi degli articoli 21, 22, 23 del Regolamento UE n. 651/2014.

In conclusione, l'impresa beneficiaria, per le medesime spese agevolate dal Fondo Tecnonidi, non può ricorrere ad altri aiuti diversi da quelli concessi ai sensi degli articoli 21, 22, 23 del Regolamento UE n. 651/2014, in quanto supererebbe le soglie stabilite per altri aiuti.
11 - (D) A cosa corrisponde la previsione della lettera a) del comma 3 dell'Art. 5 dell'Avviso in merito ai costi del personale dipendente ?

(R)
La previsione dell’Avviso è riferita alla retribuzione netta effettivamente percepita dal dipendente dell’impresa beneficiaria, come rilevabile dal cedolino paga. In sostanza per retribuzione netta si deve intendere il “netto retributivo” presente in busta paga, quindi il netto corrispondente alla retribuzione ordinaria del lavoratore (come spettante dal Contratto collettivo di riferimento) e non anche ad eventuali quote straordinarie di retribuzione ed agevolazioni presenti nel netto del cedolino e che non fanno riferimento alla retribuzione (come ad esempio: Assegni per il Nucleo Familiare, rimborsi spese, ecc.), fermo restando che "l’impresa non fruisca o abbia fruito di altre agevolazioni per le mensilità considerate”.
10 - (D) Quando ricorre la necessità di presentare la perizia giurata prevista al punto h. del comma 3 dell'articolo 6 dell'Avviso ?

(R)
La perizia giurata è necessario presentarla - con le finalità indicate alla lettera c comma 2 dell'art. 5 dell'Avviso richiamato - qualora l'impresa richieda ad agevolazione spese per attivi immateriali (ad es.: acquisizione di know how, sfruttamento di conoscenza brevettate/non brevettate, piattaforme informatiche sviluppate ad hoc) mediante una fornitura ad hoc. Il documento va redatto, a cura di un esperto iscritto ad un albo professionale ovvero all'albo dei periti di un tribunale, facendo riferimento all'offerta rilasciata dal fornitore per esaminarla, richiamando esplicitamente il metodo utilizzato (oltre al richiamo dei principi contabili) ed i criteri indicati nell'allegato 5 dell'Avviso Innonetwork, per pervenire alle conclusioni riguardanti la congruità delle spese e la natura di cespiti ammortizzabili dei beni da acquisire.
9 - (D) C'è un servizio gratuito di supporto consulenziale per individuare le aree di innovazione verso cui orientare l'impresa ?

(R)
Sì, in quanto l'European Enterprise Network è stato individuato dalla Commissione Europea come soggetto delegato a fornire:
1) Servizi Informativi sulle tematiche UE e sulle opportunità del mercato unico europeo;
2) Sostegno ai i processi di innovazione e trasferimento tecnologico.

I contatti utili sono indicati all'indirizzo
www.een-italia.eu/consorzio-b-r-i-d-g-economies-contatti/
Pag. 3 di 5 : Prec. 1 2 3 4 5 Succ.