Liberalizzazioni: bilancio a sei mesi dall'entrata in vigore della Legge

  Il ministro Pierluigi Bersani ha presentato mercoledì 10 gennaio presso il ministero dello Sviluppo economico, un primo rapporto sullo stato di attuazione della legge 248 sulle liberalizzazioni a sei mesi dall'entrata in vigore.
Il ministro ha analizzato i risultati che la legge sta producendo sul lato dei prezzi, sul fronte dell'accesso ai servizi, sulla creazione di nuovi posti di lavoro e sulla apertura dei mercati alla concorrenza. In tale occasione è stata presentata, inoltre, la campagna di informazione promossa dal ministero dello Sviluppo economico, in collaborazione con il Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che prevede spot informativi su emittenti radio e quotidiani nazionali e locali.

Ecco in sintesi, un primo bilancio sommario a sei mesi dal varo del decreto legge del 30 giugno sulle prime liberalizzazioni.

Servizi professionali - Si segnala con soddisfazione che gli ordini e i collegi professionali hanno provveduto ad adeguare formalmente, ove necessario, i propri Codici. Si ha notizia di professionisti che a livello locale hanno iniziato ad utilizzare strumenti di comunicazione diretta con i loro potenziali bacini di utenza, cominciando a praticare sconti.

Distribuzione commerciale - Il bilancio non è esaltante, perché si registra qualche ritardo: si aspetta, infatti, la conclusione dell'iter di alcuni disegni di legge presso i consigli regionali, i cui calendari di lavoro si sono rivelati affollatissimi. Resta però fermo il fatto che i principi fissati dalla legge dello Stato sono pienamente rivendicabili a livello locale sia dalle imprese interessate che dai consumatori, nonché dai comuni ai quali spetta l'onere di modificare i propri regolamenti, anche in assenza dell'adeguamento legislativo (ove necessario) delle regioni.

Panifici - La liberalizzazione delle imprese di panificazione non ha bisogno di provvedimenti attuativi, se non per un decreto (in corso di lavorazione) che dovrà disciplinare l'uso della denominazione di pane fresco.

      -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 16 Gennaio 2007
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 52 volte