Prima edizione del Mediterranean Aerospace Matching (Mam), Grottaglie 22-23-24 Settembre 2021 - Aggiornamento

Immagine associata al documento: Prima edizione del Mediterranean Aerospace Matching (Mam), Grottaglie 22-23-24 Settembre 2021 - Aggiornamento Da oggi a Grottaglie la prima edizione del Mediterranean Aerospace Matching (Mam). Emiliano e Delli Noci: "Grottaglie, struttura unica e già pronta nella gara internazionale per i voli suborbitali"

Con 1250 visitatori registrati, voli di droni e i maggiori protagonisti del mondo aerospaziale, è cominciata stamattina, all'aeroporto Marcello Arlotta di Taranto-Grottaglie, il Mediterranean Aerospace Matching (Mam), il primo evento internazionale aerospaziale ideato e organizzato in Puglia. Più di 90 relatori nazionali e internazionali, 11 panel, una dozzina di dimostrazioni di volo e l'obiettivo di "costruire il nostro futuro" attraverso le nuove frontiere dell'aerospazio. Un programma fitto di appuntamenti, da fruire sia dal vivo che in streaming, che mette la Puglia al centro dell'universo aerospaziale mondiale.

L'introduzione della giornata di apertura è stata affidata ad Antonio Maria Vasile, vice presidente di Aeroporti di Puglia, e a Giuseppe Acierno, presidente Dta (Distretto Tecnologico Aerospaziale). A seguire i tre interventi di apertura affidati a Carlo Ferro, presidente dell'Agenzia Ice, Pierluigi di Palma,presidente Enac, e Michele Emiliano, presidente Regione Puglia.

[...]

Le conclusioni sono state invece affidate ad Alessandro Delli Noci, assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia: “Questa prima giornata del Mediterranean Aerospace Matching sancisce il ruolo e l’impegno della Regione Puglia nel settore dell’aerospazio, un settore rappresentato da 540 imprese che occupano complessivamente quasi 8000 addetti. – ha detto Delli Noci - Questo importante evento è il frutto del lavoro svolto dalla Regione negli ultimi 15 anni, gli anni della promozione e della formazione del Distretto produttivo, del Distretto tecnologico e dello sviluppo dell’aeroporto di Grottaglie, primo spazioporto italiano che si candida a diventare un hub europeo per lo sviluppo degli aerei senza pilota. Innovazione, collaborazione e futuro: sono le tre parole che riassumono questa tre giorni completamente dedicata a cogliere le opportunità e le potenzialità di un settore che ha resistito alla pandemia, nonostante le numerose difficoltà, e che oggi rappresenta il futuro e una grande occasione per la Puglia. Un’occasione per i giovani - come già dimostrano le numerose startup - che possiamo cogliere se sappiamo collaborare con le grandi realtà del settore, molte delle quali presenti al Mam di Grottaglie. Sarò qui per tutti e tre i giorni di questa importante manifestazione per confrontarmi con ogni singola azienda presente e convincere tutti che investire in Puglia è conveniente perché significa investire in competenza e capacità”.

In mattinata si è svolta anche la prima sessione dello Speed Professional Networking, in cui laureandi e dottorandi pugliesi di materie affini a quelle dell’aerospazio hanno avuto la possibilità di presentarsi a 10 startup e Pmi innovative del settore e verificare il reciproco interesse per una collaborazione.

Oltre alla parte convegnistica, la manifestazione conta la presenza di 18 stand fisici, 70 stand virtuali, 5 grandi imprese, 25 startup e 18 Pmi innovative.

Continua a leggere e scarica il Comunicato Stampa

    - [Scarica  .pdf  - 632 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Gli Allegati (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 22 Settembre 2021
Fonte: Ufficio Stampa
Aree Tematiche: Internazionalizzazione, Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 13 volte
Letto: 96 volte