Presentazione CATA

  L'Art. 14 della l.r.. 24/2013 stabilisce che al fine di sviluppare i processi di ammodernamento delle imprese artigiane pugliesi, sono istituiti i Centri di assistenza tecnica per l'artigianato, attraverso l'accreditamento presso la Regione. Costituiti, anche in forma consortile, dalle associazioni di categoria dell'artigianato presenti nel Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (CNEL) o di rilevanza nazionale o sottoscrittrici di Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) e operanti da almeno cinque anni nella Regione Puglia.
Nel Capo II del regolamento regionale n. 3/2015 sono riportati i requisiti, le funzioni, le attivitą e i soggetti legittimati. Nell'esercizio della funzione di assistenza tecnica alle imprese artigiane, possono presentare alla Giunta regionale progetti intesi a sviluppare le politiche, le azioni e le attivitą a favore dell'artigianato.
La Regione Puglia promuove iniziative intese a favorire:
- la continuitą di attivitą dell'impresa artigiana;
- il passaggio generazionale, al fine di non disperdere le attivitą imprenditoriali gią in essere e di salvaguardare i livelli occupazionali;
- la creazione di nuove imprese artigiane, altrimenti denominate "start-up", al fine di accrescere la nascita di nuova imprenditorialitą e di favorire la crescita occupazionale.
      -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 23 Luglio 2020
Fonte: Sezione attivita' economiche artigianali e commerciali
Aree Tematiche: Politiche per lo Sviluppo, Attivitą Economiche, Artigianali e Commerciali, Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 16 volte