La Puglia dell'Ict a Barcellona per Mobile World Congress

Immagine associata al documento: La Puglia dell'Ict a Barcellona per Mobile World Congress Delli Noci: "Si torna alle fiere internazionali in presenza con un settore, l'Ict, in crescita dell'11,4% nel 2020"

La Regione Puglia, con una delegazione di imprese e di startup innovative, vola a Barcellona per Mobile World Congress - Connected Impact, la più grande fiera al mondo nel comparto della telefonia mobile, in programma nella città spagnola dal 28 giugno al 1° luglio 2021. Si tratta di una vetrina utilizzata dalle più importanti aziende di settore per presentare accanto ai nuovi modelli di smartphone anche le ultime tecnologie e le nuove applicazioni associate ad essi nel mondo della fabbrica intelligente, della gestione della catena del valore e delle risorse aziendali. Un'opportunità, quella della fiera di Barcellona, che non riguarda soltanto l'industria mobile ma anche i settori affini come Iot (Internet of things), cybersecurity, automotive ed elettronica di consumo.

La partecipazione regionale all'evento è organizzata dalla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, in collaborazione con Puglia Sviluppo e con l'Ice Agenzia, sede di Madrid, ed è co-finanziata con risorse del Por Puglia Fesr-Fse 2014-20, Azione 3.5 "Interventi di rafforzamento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi".

"Con questo evento così legato alle nuove tecnologie la Regione Puglia torna a partecipare in presenza ad una fiera internazionale dopo le restrizioni determinate dalla crisi sanitaria", ha detto l'assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Delli Noci. "Alla manifestazione fieristica portiamo il meglio della tecnologia pugliese che ha espresso un grande potenziale proprio durante la pandemia. E infatti, nel 2020, la Puglia ha visto crescere il fatturato export del settore Ict verso il mondo dell'11,4 per cento rispetto al 2019, con un valore complessivo di oltre 152 milioni di euro rispetto ai quasi 137 milioni registrati nell'anno pre-Covid, un dato peraltro in controtendenza rispetto a quello nazionale. Le nuove tecnologie e il digitale ci hanno permesso di continuare a lavorare anche durante le chiusure imposte dai contagi e la Puglia ha saputo rispondere alla richiesta mondiale di questi prodotti mostrando le proprie capacità produttive e tecnologiche".

[...]

Continua a leggere e scarica il Comunicato Stampa
      - [Scarica  .pdf  - 510 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 28 Giugno 2021
Fonte: Ufficio Stampa
Aree Tematiche: Internazionalizzazione, Politiche per lo Sviluppo, Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 73 volte
Letto: 127 volte