Scheda La Ceramica

Immagine associata al documento: Scheda La Ceramica Con la legge 188/1990 "Tutela della ceramica artistica e tradizionale e della ceramica italiana di qualità", dopo una complessa attività delle Commissioni del Senato iniziate nel 1982, si raggiunge l'obiettivo di tutelare la denominazione di origine delle produzioni di ceramica artistica e tradizionale nazionale.
Sono tutelate le "ceramiche artistiche e tradizionali" e le "ceramiche di qualità" prodotte secondo forme, decori, tecniche e stili, divenuti patrimonio storico e culturale delle "zone di affermata tradizione ceramica", ovvero secondo innovazioni ispirate alla tradizione, purché effettuate in conformità degli appositi disciplinari approvati dal Consiglio nazionale ceramico.
Ai fini della difesa e della conservazione delle caratteristiche tecniche e produttive viene definito il marchio da apporre alla "ceramica artistica e tradizionale" e altrettanto per la "ceramica di qualità".
I marchi, approvati dal Consiglio Nazionale Ceramico, individuano il produttore, il luogo di origine e le tipologie merceologiche dei materiali utilizzati, porcellana, gres, terracotta comune e maiolica o terraglia, in conformità alle norme UNI.
I decori, le forme e la qualità della ceramica, in tutte le sue forme e decori, nonché nelle zone di affermata tradizione ceramica, sono tutelati attraverso: il Consiglio nazionale ceramico; i comitati di disciplinare; le regioni e gli enti locali, nell'ambito delle rispettive competenze; i consorzi volontari tra produttori di ceramica artistica e tradizionale delle zone di affermata tradizione.       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 23 Febbraio 2021
Fonte: Sezione attivita' economiche artigianali e commerciali
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Attività Economiche, Artigianali e Commerciali, La Ceramica
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 32 volte