CIGD COVID 19 - Chiarimenti in merito alle istruttorie delle istanze

Immagine associata al documento: CIGD COVID 19 - Chiarimenti in merito alle istruttorie delle istanze Con riferimento alla misura per la concessione del trattamento della cassa integrazione in deroga, di cui all'art. 22 del D.L. n. 18 del 17/03/2020 e dell'Accordo Quadro Regione Puglia Parti sociali sottoscritto il 20 marzo 2020, continuano a pervenire richieste di chiarimenti in merito al criterio temporale seguito per le istruttorie delle istanze.
Al riguardo, si richiama quanto previsto nell'art. 8 del citato Accordo a mente del quale " La domanda verrà istruita rigorosamente nell'ordine cronologico di ricezione della stessa trasmessa all'indirizzo PEC cig.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it".
Inoltre, si rammenta che in data 26 marzo 2020, al fine di agevolare l'invio delle domande di CIG Covid19, la Regione Puglia, fermo restando l'utilizzo della precedente casella PEC cig.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it ha attivato le seguenti ulteriori caselle di PEC per ambito territoriale che ciascuna impresa interessata può utilizzare in base all' ubicazione della propria sede produttiva.

Bari: cig.bari@pec.rupar.puglia.it;
Brindisi: cig.br@pec.rupar.puglia.it;
BAT: cig.bat@pec.rupar.puglia.it
Foggia: cig.fg@pec.rupar.puglia.it;
Lecce: cig.le@pec.rupar.puglia.it
Taranto: cig.ta@pec.rupar.puglia.it

Una volta pervenute le istanze agli indirizzi pec sopra riportati, si procede in base all'ordine cronologico di arrivo all'operazione di segnatura del protocollo consistente nell'apposizione di un numero progressivo e della relativa data.
In considerazione dell'elevatissimo numero di istanze ricevute (oltre 30.000) e della conseguente impossibilità tecnica ad effettuare l'operazione di protocollazione in tempo reale, la data di protocollo, come risultante dai provvedimenti di autorizzazione, può differire anche di alcuni giorni rispetto a quella di ricezione della domanda.
Le istanze così ordinate vengono assegnate tra il personale incaricato dell'istruttoria ai fini dell'ammissibilità al trattamento di CIGD.
I provvedimenti di autorizzazione vengono adottati una volta raggiunto un congruo numero di istruttorie concluse.
Pertanto, tutti i provvedimenti di autorizzazione riguardano istanze che, ancorchè pervenute in data anteriore, riportano una data di protocollo successiva.       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 21 Aprile 2020
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Politiche e Mercato del Lavoro, Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, CIGD Emergenza Covid
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 6,697 volte