La Regione chiama a raccolta gli istituti scolastici pugliesi ad indirizzo turistico

Immagine associata al documento: La Regione chiama a raccolta gli istituti scolastici pugliesi ad indirizzo turistico Loredana Capone: "Un focus informativo importante e necessario per un coinvolgimento di scuole e studenti nella realizzare del Piano"
Primo incontro di informazione e dialogo a Bari al Teatro Palazzo sul Piano strategico del turismo della Puglia rivolto agli istituti scolastici pugliesi ad indirizzo turistico. Hanno partecipato i Dirigenti Scolastici ed una delegazione di allievi per ogni istituto. Presenti oltre all'Assessore all'Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, il Coordinatore del Piano strategico, Luca Scandale. A moderare i lavori il Dirigente della Sezione Turismo, Patrizio Giannone e la Dirigente del Servizio Sviluppo del Turismo, Gabriella Belviso.
Nel corso dell'incontro sono stati illustrati i dettagli del Piano, coinvolgendo coloro che, nell'immediato futuro dovranno contribuire a metterlo in atto e a migliorarlo. E' attraverso qualità della formazione, competenze, cultura dell'accoglienza, promozione e marketing territoriale che la Puglia potrà rivestire un ruolo di primo piano nell'ambito dei flussi turistici internazionali, confrontandosi con competitors sempre più agguerriti.
"La formazione professionale dei nuovi imprenditori e lavoratori del settore turistico costituisce un'imprescindibile priorità - ha detto, introducendo le linee del Piano, l'Assessore Loredana Capone che è rimasta fino alla fine ad ascoltare le domande e i suggerimenti dei ragazzi -"Abbiamo voluto incontrare i ragazzi degli Istituti turistici pugliesi per iniziare un dialogo sul Piano Strategico del turismo in Puglia.
Perché il ruolo dell'istruzione e della formazione è determinante per lo sviluppo turistico dei nostri territori. È determinante per la crescita culturale e sociale delle nostre comunità, e per l'occupazione dei nostri giovani.
La Puglia del turismo ha bisogno soprattutto di loro, ha bisogno di professionisti dell'accoglienza che siano pronti a rispondere con la qualità alle tante richieste dei viaggiatori che in Puglia arrivano ma, poi, devono sentirsi stimolati a farvi ritorno. Perché ciò accada, però, occorre conoscenza approfondita del territorio, competenza, professionalità, ma anche voglia di fare sistema".       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 29 Maggio 2017
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Formazione, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 349 volte