Scheda Diploma Professionale 2016

Immagine associata al documento: Scheda Diploma Professionale 2016 La Regione Puglia, con il presente avviso pubblico, intende promuovere una sperimentazione al fine di dare continuità e sviluppo all'offerta formativa triennale offrendo l'opportunità ai giovani che hanno già concluso un percorso triennale di IeFP e conseguito la qualifica di operatore, di frequentare il quarto anno per conseguire il Diploma Professionale di Tecnico per il corrispondente profilo professionale frequentato.
Particolare importanza sarà data alla fase di orientamento al lavoro e ad una forte caratterizzazione professionalizzante in vista della spendibilità immediata del titolo nel mercato del lavoro regionale, nazionale ed internazionale.
Nello specifico l'Avviso sperimentale avrà le seguenti finalità:
  • assicurare a tutti pari opportunità di raggiungimento di elevati livelli culturali e di conseguimento di capacità e competenze coerenti con le attitudini e con le scelte personali e adeguate all'inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro, con riguardo anche alla dimensione territoriale, nazionale ed europea;
  • favorire il conseguimento di positivi risultati formativi per tutti i giovani studenti, offrendo percorsi di crescita e di apprendimento in grado di rafforzare le potenzialità e le competenze di ciascuno;
  • investire sulla formazione di tutti gli allievi, innalzandone le conoscenze e le competenze professionali;
  • motivare i giovani studenti all'apprendimento, mettendo in atto una pedagogia più appropriata e meglio rispondente alle loro aspirazioni di occupazione;
  • strutturare una formazione adeguata ai fabbisogni occupazionali locali, nazionali ed europei;
  • elevare le professionalità dei giovani qualificati;
  • migliorare le condizioni di accesso al mercato del lavoro;
  • capitalizzare le esperienze messe in atto negli anni precedenti, valorizzando gli aspetti positivi dei diversi interventi formativi;
  • utilizzare metodologie di didattica attiva, di apprendimento dall’esperienza anche mediante stage in azienda, alternanza, apprendistato.

Il Diploma Professionale (di istruzione e formazione) è un titolo spendibile su tutto il territorio regionale, nazionale ed internazionale e si colloca al IV livello del Quadro Europeo dei titoli e delle certificazioni (EQF – European Qualification Framework), riferito alle figure tecniche dotate di adeguata cultura e in grado di intervenire nei processi di lavoro non solo con le relative competenze operative, ma anche con quelle di programmazione, coordinamento e verifica necessarie allo svolgimento di compiti con soddisfacenti gradi di autonomia e responsabilità.
Consentirà, ai sensi del D.lgs n. 226/2005, nonché della normativa vigente:
  • l’inserimento nel mondo del lavoro, in corrispondenza delle figure di livello tecnico delle declaratorie professionali in corrispondenza con i profili normativi
  • l’accesso all’istruzione e formazione tecnica superiore
  • di sostenere l’esame di Stato utile anche ai fini dell’accesso all’Università e all’alta formazione artistica, musicale e coreutica, previa frequenza di apposito corso annuale, realizzato d’intesa con le università e con l’alta formazione artistica, musicale e coreutica, e ferma restando la possibilità di sostenere, come privatista, l’esame di Stato secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti in materia. L’orario annuale dei percorsi di quarto anno è fissato in 990 ore.
Sulla base di quanto disposto dall’Accordo sul progetto sperimentale recante “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale” del 24 settembre 2015 e del relativo Protocollo attuativo tra la Regione e il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, i percorsi formativi dovranno realizzare una “formazione duale”, nel rispetto delle seguenti condizioni:
  • svolgersi nell’ambito della regolazione dell’IeFP e pertanto nel rispetto dei principi e dei livelli essenziali definiti dagli articoli da 15 a 20 del decreto legislativo n. 226 del 2005;
  • prevedere un rafforzamento dei contenuti di applicazione pratica, da realizzare attraverso una o più delle seguenti modalità, anche complementari:
  • apprendistato per il diploma professionale;
  • alternanza/stage (cfr: decreto legislativo n. 77 del 2005);
  • impresa formativa simulata, quale strumento propedeutico all’alternanza/stage o all’apprendistato.
Scarica la Scheda in pdf     - [Scarica  .pdf  - 111 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 23 Novembre 2016
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 1,309 volte
Letto: 141 volte