Garanzia Giovani: Poletti, 1 milione di giovani registrati dato di grande rilievo, nessuno poteva immaginarlo all'avvio del programma

Immagine associata al documento: Garanzia Giovani: Poletti, 1 milione di giovani registrati dato di grande rilievo, nessuno poteva immaginarlo all'avvio del programma "Che 1 milione di giovani si siano attivati e registrati a Garanzia Giovani è un dato di grande rilievo, che nessuno poteva immaginare nel momento in cui abbiamo dato avvio al programma". È il commento di Giuliano Poletti, Ministro del lavoro e delle politiche sociali, alla pubblicazione del report di questa settimana sull'attuazione di Garanzia Giovani, il programma comunitario che punta a migliorare l'occupabilità dei Neet dai 15 ai 29 anni.
"Non va dimenticato -prosegue Poletti- che le risorse assegnate al programma consentono di offrire un'opportunità concreta a circa 600mila giovani, un numero già superato, oltre che dalle registrazioni, da quello dei presi in carico dai servizi per l'impiego che, ad oggi, sono più di 640mila; tra questi, a circa 300mila è stato possibile proporre, grazie alla positiva collaborazione tra lo stato e le regioni, almeno una delle misure previste dalla Garanzia. Anche per questo abbiamo chiesto all'Unione Europea di continuare a finanziare il programma e di renderlo strutturale".
"Questa straordinaria partecipazione dei giovani -aggiunge il Ministro- rappresenta, per noi, una sfida e una grande responsabilità, perché rappresenta un atto di fiducia verso le istituzioni che merita un risposta adeguata. Per questo, consapevoli delle criticità registrate nel corso dei mesi, abbiamo avviato una 'fase due' del programma, per farne sempre più un contenitore in evoluzione di opportunità: Crescere in Digitale e SELFIEmployment sono gli esempi più recenti, ai quali si aggiungeranno, nelle prossime settimane, iniziative analoghe in collaborazione con grandi aziende e gruppi privati".
Dopo aver sottolineato che il governo intende mantenere l'esperienza realizzata con Garanzia Giovani come modalità strutturale per collegare i giovani che terminano o interrompono gli studi al mondo del lavoro, il Ministro rivolge un "ringraziamento sincero ai lavoratori dei centri per l'impiego che, in una situazione di incertezza, hanno permesso che si raggiungessero questi risultati lavorando con responsabilità ed impegno per sviluppare un'attività di presa in carico che rappresenta una novità assoluta per il nostro paese, dimostrando come il settore pubblico sia capace di dare risposte efficaci alle esigenze espresse dalla società".
"Garanzia Giovani -conclude il Ministro- ha dimostrato come la collaborazione tra stato e regioni e con il sistema economico e imprenditoriale può produrre risultati importanti per il Paese".

Leggi l'articolo sul web       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 21 Marzo 2016
Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Garanzia Giovani, Lavoro, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 205 volte