Supplenze: in Puglia riparte "Diritti a scuola"

Immagine associata al documento: Supplenze: in Puglia riparte "Diritti a scuola" Riparte in Puglia il Progetto Diritti a scuola per l'a.s. 2014-15: "Interventi per qualificare il sistema scolastico e prevenire la dispersione, favorendo il successo scolastico, con priorità per i soggetti svantaggiati".
Le scuole interessate potranno presentare le proposte progettuali, attraverso la piattaforma telematica di Sistema Puglia, dal 5 febbraio 2015 ore 14, fino alle ore 14.00 di venerdì 13 febbraio 2015.
C'è una novità rispetto agli anni precedenti. Le Istituzioni Scolastiche interessate potranno presentare progetti di Tipologia A (sviluppo delle competenze in lingua italiana), di Tipologia B (sviluppo delle competenze matematiche e scientifiche), nonchè di s Tipologia C (sostegno psicologico, orientamento scolastico e professionale, mediazione linguistica).
Si è infatti pensato di riproporre questa tipologia di intervento anche per l'anno scolastico 2014-2015, innovando, in parte, l'azione finanziata e dando ancora maggiore risalto all'obiettivo di integrazione sociale che ha caratterizzato l'edizione del 2013-2014 e che è risultata molto apprezzata dalle scuole e dalle famiglie, tramite un'accentuazione, in termini di ore di svolgimento, delle attività riguardanti lo sportello di "ascolto e orientamento scolastico e socio-lavorativo" per gli studenti appartenenti alle categorie svantaggiate e per le loro famiglie.
La progettazione degli interventi è riservata alle scuole appartenenti al 1° Ciclo di istruzione (scuole primarie con esclusione del settore per l'Infanzia, Scuole Secondarie di 1° grado e Istituti Comprensivi) e del primo biennio della Scuola Secondaria di 2° grado.

Particolare attenzione - nella fase di valutazione di merito - sarà data ai progetti presentati dalle scuole a maggior rischio di dispersione.
Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 179mila
Classi di concorso interessate: per la scuola primaria i progetti dovranno essere riferiti all'ambito linguistico e scientifico, mentre per la scuola secondaria di primo grado, alle discipline di italiano e matematica rientranti nelle classi di concorso A043 e A059 e, per il biennio della secondaria di secondo grado dovranno essere riferiti alle stesse discipline rientranti, a seconda della tipologia di scuola, nelle classi di concorso A050, A051, A052, A047, A048, A049.
Inoltre, sarà confermata l'azione aggiuntiva volta a favorire l'integrazione sociale e ad attenuare le situazioni di svantaggio degli studenti al fine di aumentarne i livelli di profitto nello studio e accrescerne le prospettive occupazionali, attraverso l'apertura o il rafforzamento (ove già esistenti) di sportelli caratterizzati dalla presenza di due o 7 tre distinte figure professionali: A. psicologi; B esperti dell'orientamento scolastico e professionale e/o esperti della mediazione interculturale.

Modalità di nomina

Sulla base di quanto previsto dall'Accordo tra il M.I.U.R. e la Regione Puglia, in sede di reclutamento del personale necessario per la realizzazione delle attività progettuali, sarà impiegato prioritariamente il personale docente inserito nelle graduatorie ad esaurimento previste dall'articolo 1, comma 605, lettera c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, ed il personale ATA inserito nelle graduatorie permanenti di cui all'articolo 554 del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado, di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297.
L'individuazione del personale avverrà a cura degli Uffici di ambito territoriale dell'U.S.R. per la Puglia, sulla scorta delle seguenti graduatorie:
  • graduatoria ad esaurimento provinciale scuola primaria;
  • graduatoria ad esaurimento provinciale scuola secondaria I grado cl.043 (italiano, storia, educazione civica, geografia);
  • graduatoria ad esaurimento provinciale scuola secondaria I grado cl.059 (scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali);
  • graduatorie ad esaurimento provinciali di scuola secondaria di II grado cl. A047, A048, A049;
  • graduatorie ad esaurimento provinciali di scuola secondaria di II grado cl. A050, A051 e A052;
  • graduatoria permanente ed elenchi ad esaurimento dei collaboratori scolastici, di cui rispettivamente, all'art. 554 del D.Lvo 297 del 1994 a al DM 19.04.2001, n. 75;
  • graduatoria permanente degli assistenti amministrativi di cui all'art. 554 del D.Lvo 297 del 1994.
Per le scuole ubicate nella provincia di Barletta-Andria-Trani si attingerà alle graduatorie provinciali di Bari e Foggia, a seconda che il Comune su cui insiste la scuola interessata al progetto apparteneva all'una o all'altra Provincia.

Leggi l'articolo sul web     -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 06 Febbraio 2015
Fonte: OrizzonteScuola.it
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 904 volte