Lavoro: Piano straordinario Regione Puglia, risorse per 100 mln

Immagine associata al documento: Lavoro: Piano straordinario Regione Puglia, risorse per 100 mln Tali progetti possono riguardare iniziative in tema di recupero e difesa del suolo, la raccolta differenziata 'porta a porta', la messa in sicurezza degli edifici scolastici o altri progetti di sviluppo locale che le amministrazioni comunali interessate definiranno attraverso la sottoscrizione di apposite intese e con interventi tesi al rilancio di politiche attive del lavoro e anticicliche finalizzate al reinserimento lavorativo di percettori di ammortizzatori sociali anche in deroga.
Il piano straordinario, invece, e' articolato in tre linee di intervento: i cantieri di cittadinanza, il lavoro minimo di cittadinanza, il contratto di collocamento e/o ri-collocamento.
"Cerchiamo di inventare esperienze nuove insieme con i sindacati e con i sindaci, in questo caso del Salento - ha continuato Vendola - che possano consentire di occuparsi subito dei soggetti svantaggiati in progetti di lavoro. Lo abbiamo chiamato 'lavoro di cittadinanza'".
"Poi - ha aggiunto - consentiamo a chi usufruisce di ammortizzatori sociali di essere ri-accompagnati verso uno sbocco produttivo e quindi di essere aiutati con una dote che permetta una formazione specifica. Infine - ha concluso Vendola - facciamo in modo di mettere in relazione la domanda e l'offerta di lavoro in forme sempre piu' puntuali perche' ogni lavoratore dovrebbe essere accompagnato da un curriculum che dica delle sue competenze e il sistema di impresa puo' essere agevolato a reperire nel mercato locale cio' che talvolta rischia di cercare perfino nei mercati esteri".

Leggi l'articolo sul web       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 28 Luglio 2014
Fonte: La Repubblica Bari.it
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche e Mercato del Lavoro, Rassegna Stampa, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 211 volte