L'Aerospazio in Puglia: 80 aziende, 1 mld di fatturato

Immagine associata al documento: L'Aerospazio in Puglia: 80 aziende, 1 mld di fatturato Il settore dell'Aerospazio in Puglia si compone di oltre 80 aziende (grandi, medie e piccole) che impiegano più di 5.500 lavoratori e totalizzano, nel 2012, oltre 1 miliardo di euro di fatturato.
Nel 2012 il settore aerospaziale ha visto, tanto a livello nazionale che locale, una crescita esponenziale delle esportazioni. In particolare, l'export italiano (Italia/Mondo) è cresciuto del 18,9% con un fatturato export di oltre 5,27 miliardi di Euro. In Puglia, invece, le esportazioni nel settore aerospaziale sono cresciute del 36,9% rispetto al 2011, con un fatturato export di 396 milioni di euro. Le province pugliesi più attive nel settore sono Foggia (+57,6% pari a 192.303.000 Euro) e Brindisi (+35,1% per un totale export di 197.349.000 Euro). Di particolare interesse l'impatto della Puglia sulle esportazioni nazionali: la regione infatti incide sulla formazione del risultato esportativo nazionale per il 7,5%. I principali paesi partner della Puglia nel settore aerospaziale nel 2012 sono Stati Uniti (+45,7%), primo partner indiscusso con quasi 244 milioni di fatturato export della Puglia, seguiti da Turchia, Francia, Brasile e Regno Unito. Nei primi 9 mesi del 2013 le esportazioni di settore della Puglia verso il Mondo hanno totalizzato un fatturato pari a 283,7 milioni di euro.

Le politiche regionali in favore dell'aerospazio - Le politiche regionali hanno fortemente sostenuto il settore, promuovendo la formazione prima del distretto produttivo (Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese), poi del metadistretto nazionale (oggi Cluster nazionale), infine del distretto tecnologico (Distretto Tecnologico Aerospaziale). La Regione Puglia ha inoltre accompagnato le imprese che intendevano sfruttare le opportunità sui mercati esteri alle principali manifestazioni internazionali di settore. Di notevole rilievo anche l'incentivazione alle imprese che negli ultimi anni ha permesso di movimentare investimenti notevoli puntando su ricerca e innovazione. Di seguito i dettagli.

Le agevolazioni regionali per l'aerospazio - La Regione Puglia, attraverso il suo assessorato allo Sviluppo economico, ha sostenuto il settore dell'aerospazio con grande impegno, favorendo progetti che investivano in ricerca e innovazione. Attraverso i Contratti di Programma regionali sono stati mobilitati investimenti per 177.892.352 euro grazie ad agevolazioni pubbliche pari a 57.182.070 euro, che hanno premiato progetti di grande impatto innovativo presentati da grandi e medie imprese.
Le medie e le piccole imprese, attraverso i PIA (programmi integrati di agevolazione) e i PIA Piccole Imprese, stanno realizzando investimenti per un valore di 9.797.703 con un contributo pubblico pari a 3.914.636 euro. Per le imprese piccole e piccolissime sono stati agevolati progetti innovativi attraverso gli avvisi Start up, Imprese innovative di nuova costituzione e Imprese innovative operative. Per Start up sono stati realizzati investimenti per 304.678 euro (di cui 296.653 la parte pubblica) per la produzione di aerovelivoli ultraleggeri. Per le Imprese innovative di nuova costituzione il contributo ammesso a finanziamento è di 427.671 euro e riguarda il settore innovativo dei materiali avanzati. Per l'avviso che agevola le Imprese innovative operative è stato approvato un contributo di 191.750 euro nel settore innovativo Aerospazio, Aeronautica ed Elicotteristica. [...]

Da "GiornalediPuglia.com" del 26 febbraio 2014

Leggi l'articolo sul web       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 27 Febbraio 2014
Fonte: GiornalediPuglia.com
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa, Politiche per lo Sviluppo, Ricerca e Innovazione Tecnologica
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 42 volte