L'Ue chiude l'Anno Europeo P.O. 2007

Immagine associata al documento: L'Ue chiude l'Anno Europeo P.O. 2007 Si chiude il 2007 Anno europeo delle Pari Opportunità per Tutti, dedicato alla lotta contro ogni forma di discriminazione e alla diffusione del messaggio della diversità come valore aggiunto.
Il 19 e 20 novembre scorso, a Lisbona, si è svolta la cerimonia conclusiva dell'Anno: per la Presidenza portoghese è stata l'occasione per riflettere sulle attività che nel corso del 2007 hanno avuto luogo nei 30 paesi partecipanti e sui risultati raggiunti, dai quali prendere le mosse per affrontare il futuro.

Diritti, rappresentatività, riconoscimento e rispetto i concetti chiave attorno ai quali sono state realizzate campagne di informazione e sensibilizzazione, festival di musica e creatività, studi e ricerche: attività che hanno veicolato in maniera efficace il messaggio positivo dell'Anno europeo delle Pari Opportunità per Tutti, come sottolineato dalla Risoluzione del Consiglio dell'Unione europea sui risultati dell'Anno.
Quanto alle prossime, importanti sfide dell'Unione, la Presidenza portoghese - nelle conclusioni adottate al termine del Summit di Bruxelles del 14 dicembre scorso - ha rivolto agli Stati membri un invito esplicito a prevenire e combattere la discriminazione sul lavoro (nello specifico, al punto 50). L'obiettivo, in linea con i principi dell'Anno europeo delle Pari Opportunità per Tutti, è quello di mettere in campo politiche e strumenti adeguati per migliorare l'inclusione sociale e lavorativa in un'ottica globale di sviluppo e mobilità.       -          
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 20 Dicembre 2007
Fonte: Ministero per le Pari Opportunità
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 78 volte