"Diritti a scuola" pronti 25 milioni per i prof precari

Immagine associata al documento: "Diritti a scuola" pronti 25 milioni per i prof precari "Potenziare le competenze degli studenti e combattere la dispersione scolastica": è questo quanto di propone di fare "Diritti a scuola". Il progetto torna anche quest'anno e mette a disposizione del sistema scolastico pugliese 25 milioni di euro, favorendo così l'occasione di oltre duemila lavoratori tra docenti e personale Ata (amministrativi, tecnici e ausiliari). Il bando sarà pubblicato oggi sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia e prevede la presentazione di un massimo di due progetti per scuola, finalizzati al potenziamento dei processi di apprendimento. Secondo l'accordo sottoscritto con il Miur, le scuole dovranno presentare progetti per classi o gruppi di alunni di scuola primaria, di scuola secondaria di 1° grado e del primo biennio della scuola secondaria di 2° grado. I progetti riguarderanno l'ambito linguistico e scientifico per la scuola secondaria di 1° e 2° grado. Un accordo fondamentale per l' aumento dei livelli di apprendimento e la lotta alla dispersione scolastica, ma altrettanto importante per l'impatto sull'occupazione.[...]

Da "Nuovo Quotidiano di Puglia" del 31 ottobre 2013 (pag. VIII)

Leggi l'Articolo       - [Scarica  .pdf  - 453 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 31 Ottobre 2013
Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 322 volte
Letto: 202 volte