Passepartout Smartpuglia - Vendola: "La democrazia è indispensabile per costruire percorsi di innovazione"

Immagine associata al documento: Passepartout Smartpuglia - Vendola: "La democrazia è indispensabile per costruire percorsi di innovazione" "Abbiamo aperto un canale di comunicazione con le imprese, ci siamo messi in relazione con quel mondo. Abbiamo ascoltato e abbiamo costruito questo bando sulla base della ricognizione effettuata della domanda di innovazione. L'avviso di oggi è frutto di una richiesta da parte delle imprese".
Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola presentando questa mattina, insieme con l'assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone.
Passepartout Smartpuglia il nuovo bando regionale (è la nuova edizione del 2012 "Aiuti ai servizi per l'innovazione") che agevola le piccole e medie imprese che vogliono innovare per diventare più competitive. Ha una dotazione di 6 milioni di euro, ma potenzialmente potrebbe generare investimenti per il doppio, 12 milioni, agevolando almeno 150 progetti.
"Se c'è una cosa assolutamente indispensabile per favorire i processi di innovazione è la democrazia - ha aggiunto Vendola - la partecipazione è un processo di presa di parola collettiva. L'idea che l'innovazione sia una scatola magica che viene confezionata in qualche laboratorio e lanciata a chi se la sa prendere, è una idea sbagliata perchè si cresce insieme con l'innovazione".
Per il Presidente della Regione "l'innovazione non è soltanto stimolare quei segmenti che nascono come impresa innovativa, ma è soprattutto stimolare processi di innovazione globali in tutto il sistema economico. Non c'è comparto oggi che non debba fare i conti con l'innovazione".
Per Vendola non è importante solo il dato quantitativo, e cioè portare oggi l'investimento della Regione Puglia in innovazione e ricerca a quasi mezzo miliardo di euro (fino al 2005 l'investimento non ammontava neanche a 70 milioni di euro complessivi), ma anche e soprattutto qualitativo.
"Uno degli elementi di innovazione che stiamo mettende a regime è il tema occupazionale - ha spiegato Vendola - perché pr noi la crescita occupazionale è un fattore innovativo, specificatamente la crescita dell'occupazione ad altissima qualificazione; per innovare occorre infatti irrobustire la platea degli specialisti dell'innovazione che, diventando massa critica, aiutano poi il sistema ad essere veicolato verso le frontiere del futuro".
Per Vendola "il bando di oggi è un significativo salto di qualità".
"Innoviamo le nostre innovazioni - ha concluso il Presidente della Regione Puglia - perché l'innovazione è come l'anticonformismo. Non può permettersi di diventare uno stereotipo, altrimenti diventa conservazione. L'anticonformismo replicato diventa conformismo. L'innovazione è un processo continuo, mutevole".       -          
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 18 Luglio 2013
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 95 volte