Risorse dei bandi "smart": sei milioni di investimenti per i progetti ICT voluti dai cittadini

Immagine associata al documento: Risorse dei bandi "smart": sei milioni di investimenti per i progetti ICT voluti dai cittadini Capone: "Una Puglia più innovativa, sostenibile e inclusiva per uscire dalla crisi"

Mentre la crisi dilaga nell'economia reale, prende corpo la "Smart Puglia", la regione intelligente e democratica che coniuga innovazione, sostenibilità e inclusione per uscire dalla congiuntura negativa più forte e accogliente di prima.
Sono state aggiudicate le risorse per i bandi Apulian ICT Living Labs (laboratori viventi) e Pre-Commercial Public Procurement (appalto pre-commerciale). Più di 6 milioni di investimenti per entrambi gli interventi suddivisi in 19 progetti. Nella loro prossima realizzazione si incarna la speranza di un territorio che ha dimostrato di saper dialogare con tutti, dando ascolto ai bisogni di ciascuno, anche degli individui più deboli e fragili della società.
È questo il risultato più importante dei due bandi "smart" della Regione Puglia, misure capaci di dare, grazie coinvolgimento diretto dei cittadini, un contributo concreto alla crescita e al raggiungimento del mercato da parte dei prodotti della ricerca.

Con i laboratori viventi (Apulian ICT Living Labs) infatti per la prima volta l'utente finale passa al timone diventando l'artefice di un processo che partendo proprio dalle sue esigenze e trasferendo la ricerca dei laboratori alla vita reale, diventa un prodotto.
Sono 11 i progetti in graduatoria per investimenti che superano i 4,6 milioni di euro e riguardano 20 imprese (5 di Bari, 5 di Lecce e 1 di Foggia). Le aziende, singolarmente o in raggruppamenti, hanno presentato proposte nel settore dei Beni culturali, del Governo elettronico per la pubblica amministrazione, dell'Inclusione sociale e invecchiamento attivo e in salute, dell'Istruzione ed educazione.
Di grande impatto la carica innovativa dei progetti. Un'impresa ha elaborato un sistema robotico multimediale per l'apprendimento personalizzato degli studenti dislessici, un problema che riguarda 350mila studenti tra i 6 e i 19 anni, in pratica uno studente su 20. C'è poi chi progetta una piattaforma per la conoscenza integrata del patrimonio di musei e biblioteche, condivisa e fruibile da parte di tutti i cittadini, attraverso la rete e sui dispositivi mobili, mentre l'archivio storico di un Comune sarà digitalizzato e pubblicato, applicando i principi degli 'open data' per trasformarlo in risorsa disponibile per la comunità. C'è anche chi immagina promozioni innovative del territorio attraverso un sistema unico e integrato di servizi turistici, erogati in modalità multi-dispositivo e multi-canale, ma anche chi progetta un sistema di voto elettronico e la sperimentazione di forme di eDemocracy per favorire meccanismi di comunicazione innovativa e interattiva tra Amministrazioni e cittadini. Nasce persino una nuova metodologia che, con tecniche di elaborazione delle immagini, di realtà virtuale, tracking spaziale e sensoristica avanzata, realizzerà un sistema mini-invasivo per gli interventi in laparoscopia, in grado di guidare il chirurgo con sicurezza nella visualizzazione 3D e nella navigazione in tempo reale nel distretto addominale.
Ad indicare queste necessità sono stati proprio gli utenti finali attraverso la partecipazione alla prima fase del bando finalizzata appunto a stilare una mappa dei fabbisogni. A questa fase hanno partecipato più di 130 soggetti esprimendo circa 400 fabbisogni. I progetti delle imprese invece sono stati individuati nella seconda fase dell'intervento che ha realizzato l'incontro tra domanda e offerta. È stata aperta poi una seconda finestra alla quale le imprese possono partecipare ancora, sino alle ore 13,01 del 30 aprile 2013, accedendo alla procedura telematica del portale www.sistema.puglia.it.[...]

Leggi il Comunicato Stampa       - [Scarica  .pdf  - 385 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 24 Aprile 2013
Fonte: Ufficio Stampa
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Programmazione 2007-2013, Ricerca e Innovazione Tecnologica
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 383 volte
Letto: 118 volte