Per le Pmi un filo diretto con Bruxelles

Immagine associata al documento: Per le Pmi un filo diretto con Bruxelles Un filo diretto tra le piccole e medie imprese con la Commissione Europea per comunicare difficoltà incontrate nello svolgimento di attività economiche in ambito comunitario. E' il servizio rivolto a imprese, ma anche a cittadini ed enti pubblici che viene offerto dalla rete pugliese degli Euro Info Centre (Eic IT391 ) che sarà attivo dal 12 al 16 novembre 2007 presso le Camere di Commercio e aziende speciali delle province pugliesi.

"Ipm (Interactive Policy Making) è il nome dell'iniziativa promossa dalla Commissione Europea e finalizzata - è precisato in una nota - a migliorare il funzionamento del Mercato unico, affinchè le decisioni politiche dell'Unione Europea possano tener conto, in maggiore misura, dell'esperienza concreta delle imprese europee operanti nel mercato interno".

Nella settimana della voce delle Pmi pugliesi in Europa - è detto ancora - ogni problema incontrato, dagli appalti al commercio elettronico, dai diritti di proprietà intellettuale fino alle norme in materia ambientale, può essere comunicato.

Gli sportelli Eic IT391: (www.eicpuglia.it) raccoglieranno le informazioni e trasmetteranno alla Commissione Europea le osservazioni espresse dalle imprese, nel rispetto del principio di confidenzialità.

In questo modo - prosegue la nota - sarà possibile anche fare un costante monitoraggio circa l'applicazione della legislazione comunitaria esistente e fornire un contributo concreto a favore delle nuove iniziative politiche.

L'altro obiettivo dell'iniziativa è l'implementazione degli strumenti informatici in grado di consentire la raccolta di feedback direttamente dagli utenti, cittadini, consumatori ed imprese al fine di comprendere meglio il livello di percezione delle politiche comunitarie.       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 08 Novembre 2007
Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Sportello Europa
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 82 volte