Contributi a favore dei Centri di Assistenza Tecnica (CAT) della Regione Puglia

Immagine associata al documento: Contributi a favore dei Centri di Assistenza Tecnica (CAT) della Regione Puglia Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.118 del 9 agosto 2012 la determinazione dirigenziale del Servizio AttivitÓ Economiche e consumatori n.342 del 2 agosto 2012, contenente il Bando con il quale si stabiliscono contributi a favore dei Centri di Assistenza Tecnica.
I finanziamenti di cui all'art. 22 della Legge Regionale n. 11/2003 e al Regolamento Regionale 12/2010, hanno l'obiettivo di favorire lo sviluppo di processi di ammodernamento della rete distributiva, di formazione e aggiornamento tecnologico ed organizzativo, di gestione economica e finanziaria di impresa, di accesso a finanziamenti anche comunitari, di diffusione della conoscenza della normativa regionale, nazionale e comunitaria in materia di commercio ed attivitÓ economiche in genere. Gli obiettivi generali cui i progetti da finanziare saranno finalizzati sono:
- 1.sviluppo e valorizzazione del ruolo e della funzione dei CAT, quali strutture di servizio per le imprese e le amministrazioni pubbliche;
- 2.promozione dello sviluppo dei servizi, di assistenza e consulenza tecnica a favore delle PMI commerciali;
- 3.facilitazione al ricorso da parte delle imprese all'assistenza del CAT quale organismo autorizzato dalla Regione Puglia;
- 4.incremento del livello di servizi territoriali di informazione ed assistenza;
- 5. realizzazione di una rete di assistenza alla nascita delle nuove imprese;
- 6.sviluppo della conoscenza e divulgazione della legislazione vigente in materia di commercio.

Possono presentare domanda di contributo i Centri di Assistenza Tecnica alle imprese che, alla data di pubblicazione del presente bando, sono stati autorizzati dalla Giunta Regionale in applicazione della legge regionale n. 11/2003 e Regolamento Regionale 12/2010. Ogni beneficiario pu˛ presentare una sola proposta progettuale. Sono finanziabili gli interventi di ristrutturazione e ammodernamento delle sedi operative utilizzate dal CAT per lo sviluppo e l'erogazione dei servizi alle imprese.Sono finanziabili gli interventi finalizzati all'erogazione dei servizi alle imprese e alle pubbliche amministrazioni e allo svolgimento in particolare delle seguenti attivitÓ.
Progetti di assistenza tecnica ai comuni che portino alla costituzione dei distretti urbani del commercio; iniziative volte ad individuare ed implementate buone pratiche a livello nazionale e internazionale che possano rappresentare un modello per altri interventi in altri contesti; realizzazione di seminari tecnici e percorsi formativi dedicati alla descrizione e alla sperimentazione pratica delle migliori attivitÓ progettuali nell'ambito del marketing urbano portate avanti con successo in Italia e all'estero; divulgazione di iniziative progettuali ai fini della diffusione dei progetti di marketing urbano nelle varie realtÓ territoriali con il coinvolgimento e il supporto degli attori locali ivi presenti; realizzazione di giornate informative e formative finalizzate alla divulgazione delle normative regionali, nazionale e comunitarie vigenti in materia di commercio; realizzazione di opuscoli informativi su aspetti, norme e problematiche di settore; creazione di specifiche banche dati; assistenza alla costituzione di nuove imprese e/o alla compravendita d' impresa. [...]

Da "InFormare Puglia.com" del 11 agosto 2012

Leggi l'articolo sul web       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 13 Agosto 2012
Fonte: InFormare Puglia.com
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa, AttivitÓ Economiche, Artigianali e Commerciali
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 47 volte