Somministrati INPS. Così la vice Presidente, Loredana Capone

Immagine associata al documento: Somministrati INPS. Così la vice Presidente, Loredana Capone "La Regione Puglia sta seguendo con preoccupazione la vertenza che interessa oltre 1200 lavoratrici e lavoratori somministrati Inps in tutta Italia, di cui oltre 100 nella Regione Puglia, il cui contratto di lavoro interinale è scaduto il 31 marzo e non potrà essere rinnovato a causa delle norme introdotte dal Governo Nazionale. Si tratta di lavoratori -sottolinea Loredana Capone - che per anni hanno garantito al maggior Ente previdenziale italiano la prestazione di servizi fondamentali maturando una elevata professionalità.
"Il Governo, nonostante sia stato sollecitato dai lavoratori, dalle organizzazioni sindacali e dallo stesso Ente interessato (l'INPS) che non intende rinunciare alle professionalità di questi lavoratori che si sono formati in anni di lavoro complesso e altamente professionale, continua a non dare alcuna risposta. Un silenzio, che contrasta con la promessa fatta in Parlamento di individuare una soluzione prima della scadenza dei contratti.
"Non si può accettare - conclude la vice Presidente - che ai problemi occupazionali determinati dal mercato si aggiungano quelli determinati dal Governo. Chiediamo che a questi lavoratori sia offerta una soluzione che garantisca la continuità del loro reddito e al tempo stesso consenta all'Ente di continuare ad erogare i servizi previsti ai cittadini utilizzando la loro professionalità."       -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 23 Maggio 2011
Fonte: Area Politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l'Innovazione
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Lavoro e Formazione
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 31 volte