Domani incontro pubblico della Cna Bari su "Decreto Romani"

Immagine associata al documento: Domani incontro pubblico della Cna Bari su "Decreto Romani" Si discuterā di energie rinnovabili e del blocco dei finanziamenti al settore causato dal "decreto Romani", nell'incontro pubblico organizzato CNA di Bari che si terrā il 28 aprile alle ore 18 presso l'Hotel Saurus di Altamura.
Parteciperanno: Onofrio Resta, assessore alle Attivitā Produttive della Provincia di Bari; Michele Ventricelli, consigliere regionale pugliese; Giuseppe Riccardi, segretario Cna della provincia di Bari; Michele Piccione, presidente Unione Cna Installazione e Impianti Puglia; Tommaso Campanile, responsabile del dipartimento Competitivitā e Ambiente Cna Nazionale; Vito Cirrottola, Cna Installazione e Impianti Bari; Teresa Pellegrino, responsabile della Cna di Altamura.
Il decreto legislativo sulle energie rinnovabili, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 marzo scorso (il c.d. "decreto Romani" dal nome del ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani), ha impresso una brusca frenata a un settore economico in espansione.
Dall'1 giugno č previsto un ulteriore provvedimento che stabilirā nuovi criteri e norme per il settore delle energie rinnovabili. Lo stop agli incentivi ha determinato prima incertezza e poi il blocco totale di centinaia di progetti.
La Cna ha avviato da subito una campagna denominata "Non si stacca la spina alle imprese" per fare emergere non solo il dissenso, ma soprattutto il disorientamento di tutto un sistema che poteva diventare trainante per l'area murgiana.
      -          
 
Data Pubblicazione sul portale: 27 Aprile 2011
Fonte: CNA Bari
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Energia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 37 volte