Istat: Indagine sulla fiducia dei consumatori

Immagine associata al documento: Istat: Indagine sulla fiducia dei consumatori Ad aprile 2011 l'indice del clima di fiducia dei consumatori scende a 103,7 da 105,1 di marzo.
Il peggioramento Ŕ dovuto soprattutto ad una caduta dell'indicatore relativo alle prospettive future (da 93,7 a 90,1); migliora lievemente, per contro, l'indice sulla situazione corrente (da 113,9 a 114,4).
Peggiorano anche il clima economico (da 75,5 a 72,8) e quello personale (da 119,7 a 118,8).
Si deteriorano, in particolare, le previsioni sulla situazione economica del paese e sulle possibilitÓ future di risparmio.
Peggiorano anche le opinioni sulla situazione economica della famiglia e sul bilancio familiare.
I saldi dei giudizi e delle previsioni sull'andamento dei prezzi al consumo scendono lievemente rispetto al mese precedente.
Per quanto riguarda i beni durevoli, recuperano i giudizi sulla convenienza all'acquisto, ma restano negative le attese a breve termine.
Sulla base delle consuete domande trimestrali, recuperano le intenzioni di acquisto dell'autovettura e l'abitazione e quelle relative alle spese per manutenzione.
Il calo della fiducia dei consumatori registrato a livello nazionale presenta differente intensitÓ sul territorio: il calo Ŕ particolarmente marcato nel Nord-est e nel Centro, pi¨ moderato nel Nord-ovest e soprattutto nel Mezzogiorno.

Scarica il Documento       - [Scarica  .pdf  - 299 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 27 Aprile 2011
Siti web di Riferimento: Istat
Fonte: Istat-Istituto Nazionale di Statistica
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 102 volte
Letto: 27 volte