Il Sole 24 Ore - In sette anni erogati più di 700 milioni

Immagine associata al documento: Il Sole 24 Ore - In sette anni erogati più di 700 milioni Un apporto finanziariamente "consistente", abbinato però a un'"abbondanza di normative regionali" che rischiano di essere spesso "prive di efficacia" ai fini dell'abbattimento delle riserve patrimoniali di vigilanza degli istituti di credito garantiti e quindi "a impatto zero in termini di miglioramento delle condizioni di accesso del credito per le imprese garantite". Tradotto in numeri: dal 2003 al 2010 le regioni italiane hanno messo in campo 87 diverse misure a supporto dei confidi, per un controvalore superiore a 730 milioni di euro, accompagnate da 113 atti dirigenziali - che hanno attivato 70 differenti interventi.
Il monitoraggio emerge da un recente working paper elaborato da Finlombardia, che rappresenta un primo tentativo di sistematizzare e mettere a confronto le misure approvate dalle regioni per agevolare l'accesso al credito delle piccole medie imprese. Secondo lo studio Finlombardia, l'ammontare delle risorse, tre quarti dei quali concentrati nel biennio 2008-2009, segno evidente di un'accresciuta attenzione a mitigare gli effetti della crisi "consentirebbe la copertura di impegni di garanzia compresi tra i 9 e i 12 miliardi di euro", che rappresentano una "consistente base finanziaria di supporto al sistema".
Nel periodo compreso (il 2003 fa da punto di partenza perchè è l'anno di entrata in vigore della nuova normativa sui confidi), la distribuzione territoriale delle risorse "sembrerebbe inversamente proporzionale all'industrializzazione dei territori e al grado di associazionismo delle imprese": se al Sud si concentra circa il 58% del totale degli impieghi a livello nazionale a fronte di una popolazione di imprese del 27,7% le regioni del Nord, dove si insedia il 51% delle imprese italiane, hanno destinato agli interventi di garanzia poco più del 34% del totale, mentre al Centro l'8% di intervento finanziario copre un tessuto imprenditoriale pari al 21% del totale nazionale. Tra le regioni con maggiore dotazione finanziaria spiccano la Sardegna e la Puglia (vedi tabella), mentre in termini di numero di interventi le più attive risultano la stessa Sardegna e il Piemonte.[...]

Da "Il Sole 24 Ore" del 28 febbraio 2011 (pag. I)

Leggi l'Articolo       - [Scarica  .pdf  - 180 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 28 Febbraio 2011
Fonte: Il Sole24Ore
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 208 volte
Letto: 13 volte