Presentazione del rapporto 'L'economia della Puglia nel 2006'

  Dopo quattro anni di sostanziale ristagno l'economia italiana ha mostrato un recupero di vitalitÓ, anche al Sud; nel miglioramento della produttivitÓ e delle esportazioni si colgono i segni di un processo di ristrutturazione avviatosi negli scorsi anni.
Il consolidamento del sistema bancario ha migliorato la qualitÓ e l'efficienza dell'offerta bancaria nel Mezzogiorno. Le imprese e i cittadini possono oggi beneficiare degli stessi servizi offerti alla clientela centro-settentrionale ed estera. Ancora scarsa rimane la presenza, soprattutto nel Mezzogiorno, di intermediari specializzati in grado di accompagnare la crescita dimensionale delle imprese, favorendo il rafforzamento delle risorse manageriali e, laddove necessario, il ricambio generazionale.

Ampie opportunitÓ permangono dal lato della gestione del risparmio delle famiglie meridionali, per gli intermediari che sapranno conquistare la fiducia della clientela con comportamenti improntati alla correttezza e alla trasparenza.

Rispetto ai principali paesi industriali, l'Italia sconta un ritardo nella dotazione di capitale umano e nella qualitÓ dei servizi offerti dalle Amministrazioni pubbliche; barriere all'entrata e ostacoli regolamentari frenano il dispiegarsi degli effetti benefici della concorrenza in molti comparti dei servizi. Queste carenze, pi¨ gravi nelle regioni meridionali, vanno affrontate e colmate. Il rilancio del Paese, del Mezzogiorno in primo luogo, non pu˛ passare che da coraggiose politiche economiche in questi campi. Nel nuovo contesto istituzionale disegnato dalla riforma del Titolo V della Costituzione, sia il governo centrale sia quello regionale sono chiamati a svolgere un ruolo fondamentale; su entrambi ricade la responsabilitÓ di modernizzare il Paese.       -          
 
Gli Allegati (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 15 Giugno 2007
Fonte: Banca d'Italia
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 53 volte