Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo il Lavoro e l'Innovazione

Gentile e Sasso presentano monitoraggio Masterplan centri impiego

Immagine associata al documento: L'assessore al welfare Elena Gentile e l'assessore alla Formazione professionale e allo studio Alba Sasso, nel Padiglione 152 della Regione Puglia alla Fiera del Levante, hanno presentato questa mattina, martedì 11 settembre, i risultati del primo Rapporto di Monitoraggio 2012 (Masterplan Regionale) sulle attività dei 42 centri per l'impiego dislocati in tutta la Regione.
Per la prima volta tutti i servizi resi dai Centri sono stati misurati e valutati sulla base delle strategie fissate dalla Regione Puglia nel 2009, l'unica regione in Italia ad aver individuato obiettivi di servizio certi e misurabili. Ai cittadini ed agli osservatori viene data la possibilità di verificare i risultati raggiunti dal sistema pubblico dei Servizi per l'impiego. Ottimi i dati che emergono dal rapporto: su una popolazione in età di lavoro di oltre 2 milioni e mezzo di unità, in tre anni dal 2009 al 2011, infatti, oltre 1milione di utenti sono stati ricevuti dai 42 Centri per l'impiego pugliesi. Un utente su quattro ha sostenuto con successo il colloquio. In seguito alla realizzazione di attività di incrocio tra domanda e offerta di lavoro, nel triennio di riferimento, 73.000 utenti hanno ricevuto offerte di lavoro, e di queste circa 9.400 persone sono state inserite nel mondo del lavoro. Le aziende che in tre anni si sono rivolte spontaneamente ai CPI sono state oltre 41.000, a oltre 52.000 è stata fornita consulenza ed informazione specialistica. Le imprese che hanno assunto per intermediazione dei CPI sono state oltre 4.500.

Buoni anche i numeri relativi alle politiche attive per il lavoro: sono stati promossi circa 13.700 tirocini che nel 28% dei casi (pari, in valore assoluto, a 3.882 unità) si sono trasformati in contratti di lavoro a tempo indeterminato o determinato.
"L'attività dei centri per l'impiego resta fondamentale per incrociare le esigenze del sistema d'impresa e le necessità del mercato del lavoro. Il monitoraggio della loro attività in funzione degli obiettivi prefissati è parte integrante di quell'idea di trasparenza ed efficienza che la Regione Puglia persegue nelle sue politiche di sviluppo - ha dichiarato Elena Gentile assessore al welfare della Regione Puglia - I risultati del rapporto presentato oggi ci restituiscono una realtà positiva ed utile al sistema sociale ed economico della nostra regione: gli input nei confronti dei centri per l'impiego rientrano nell'insieme di tutti quegli strumenti come la dote occupazionale, il credito d'imposta, il disegno di legge sull'apprendistato e tutte le misure di start-up che mirano a favorire l'occupazione, in particolar modo di chi parte da situazioni di svantaggio".
"Abbiamo fortemente voluto il monitoraggio dei CPI - ha dichiarato Alba Sasso, assessore alla formazione professionale e allo studio della Regione Puglia - vogliamo comprendere i successi e le criticità dei servizi offerti da queste strutture pubbliche, perché solo comprendendo le criticità è possibile migliorarsi ed essere più efficienti".           
 

Data Pubblicazione sul portale: 11 Settembre 2012
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 101 volte