FAQ Partenariati Regionali

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in documenti in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ sia elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 94 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 59 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 94 FAQ :..


  - (D) Nela tabella di determinaione del costo orario del personale dipendente (scheda SAB_CostOrar), nella colonna (D) ferie e festività vanno indicati anche i permessi retribuiti?

(R)
Il monte ore annuo convenzionale è desumibile dal CCNL, e ai fini del calcolo del costo orario, deve essere decurtato delle ore relative a ferie, PERMESSI RETRIBUITI, riposi per festività soppresse e per festività cadenti in giorni lavorativi
  - (D) L'ATS va costituita come scrittura privata con autentica notarile, o può essere anche registrata dal capofila presso gli sportelli dell'agenzia delle entrate?

Inoltre qualora un soggetto voglia uscire dal partenariato, occorre che venga formalizzata la rinuncia da parte dell'azienda? in tal caso il soggetto capofila cominica alla Regione la fuoriuscita e la redistribuzione della quota di progetto del soggetto uscente agli altri partner aderenti all'ATS?


(R)
1. L'ATS si costituisce con "scrittura privata autenticata", cioè una normale scrittura privata che viene sottoscritta in presenza di un pubblico ufficiale, che certifica l'identità del sottoscrivente, autenticando la scrittura (art. 2703 codice civile).
2. L'art. 14 comma 9 del Bando prescrive che "In caso di rinuncia o di inadempimento totale o parziale da parte di uno o più soggetti beneficiari componenti il Raggruppamento ammesso all’agevolazione, lo stesso decade dal relativo beneficio e si potrà procedere all’ammissione a finanziamento del progetto immediatamente successivo in graduatoria"
  - (D) Buongiorno, volevo sapere se e con quali modalità è possibile fare riferimento a fornitori diversi da quelli indicati nei preventivi allegati al progetto presentato ad ottobre scorso.
Ad esempio, se, rivolgendomi ad un fornitore diverso da quello indicato a suo tempo, oggi posso avere lo stesso bene/servizio ad un costo inferiore a quello indicato nel preventivo di ottobre, posso sfruttare questa offerta più conveniente?
E se, analogamente, riesco ad avere allo stesso prezzo preventivato ad ottobre un bene/servizio della stessa tipologia ma con caratteristiche superiori?
Infine, se il nuovo preventivo più conveniente mi viene fatto dallo stesso fornitore indicato in fase di sottomissione progetto cambia qualcosa rispetto al caso in cui il fornitore è diverso?
Grazie.

(R)
Modifiche e variazioni -eventuali- al progetto presentato in candidatura sono disciplinate dall'Art. 13 - Modifiche e variazioni:
"1. Il progetto presentato in fase di candidatura non può essere modificato in corso di esecuzione nei parametri di ammissibilità, negli obiettivi, nelle attività e risultati attesi, né nella destinazione degli investimenti, pena la revoca del contributo.
2. Ai fini del mantenimento del finanziamento, tutte le variazioni riguardanti il soggetto beneficiario dell’aiuto, i soggetti fornitori di beni e servizi e/o il relativo progetto ammesso a contributo vanno comunicate in modo tempestivo all’Organismo Intermediario."

E' quindi possibile richiedere l'autorizzazione al cambio dei fornitori nel rispetto della norma citata. Si precisa che in fase di accettazione del contributo sarà richiesto ai beneficiari di produrre il Piano Dettagliato d'Attuazione del progetto, in cui l'impresa potrà esporre e motivare eventuali variazioni, che sarà valutato e (non)accettato.

Si tengano altresì presenti due ulteriori disposizioni del Bando riguardo la "natura" dei fornitori.
Art. 3 comma 8. "I beneficiari dell’aiuto e i fornitori di beni e servizi non devono avere nessun collegamento, diretto o indiretto, di tipo societario, o attraverso cariche ricoperte da soci o amministratori, o in generale trovarsi in situazioni di cointeressenza."
Art. 7 comma 15. lettera t , non sono ammissibili "le spese relative a prestazioni e forniture di beni e servizi da parte di terzi che abbiano cariche sociali in uno dei soggetti appartenenti al Raggruppamento (rappresentante legale, socio,titolare di ditta individuale, ecc.) o che in generale si trovino in situazioni di cointeressenza con uno dei soggetti appartenenti al Raggruppamento beneficiario degli aiuti"
  - (D) Vorrei sapere se è stata pubblicata la graduatoria definitiva relativa alla misura in oggetto e alternativamente quando è prevista la pubblicazione.

(R)
Le graduatorie definitive sono state approvate con determinazione dirigenziale n. 65 del 22 maggio 2012 “PO 2007 - 2013. Asse I. Linea di Intervento 1.2 - Azione 1.2.4 “Aiuti a sostegno dei partenariati regionali per l’innovazione” – Approvazione delle graduatorie definitive”, pubblicata sul BURP n. 78 del 31/05/2012, e disponibile nella Sezione "Determinazioni" al link http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/Partenariati
  - (D) MA TUTTI GLI ALELGATI RIPORTATI SUL BANDO, CCIAA, MOD. UNICO, DOC.IDENTITA', BILANCIO, ECC., VANNO ALLEGATI ON-LINE ALLA PRATICA???

(R)
Segua la procedura telematica: nelle diverse Sezioni troverà i campi che richiedono di allegare documentazione, tra cui quelli da lei citati.
Pag. 1 di 19 : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. [10 Succ.]