FAQ Accreditamento Servizi per il Lavoro

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in documenti in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ sia elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 8 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 15 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 8 FAQ :..


8 - (D) Il servizio di accoglienza e informazione può essere garantito da più soggetti, avendone i requisiti, a copertura delle 30 ore richieste?

(R)
No, l’Addetto all’Accoglienza deve avere un contratto per minimo 30 ore settimanali. È possibile prevedere più persone che ricoprano tale figura, ma ciascuna deve garantire almeno 30 ore settimanali.
7 - (D) È possibile chiedere l'accreditamento per il servizio del lavoro indicando una sede che è stata accreditata per la formazione, ma non tutte le stanze sono state accreditate?

(R)
Come precisato al par. 2 delle "Linee guida per l’accreditamento degli operatori legittimati all’erogazione dei Servizi al Lavoro", nelle ipotesi di utilizzo promiscuo di una sede destinata anche ad altre attività, i requisiti devono comunque essere rigorosamente rispettati in esclusiva ove previsto dall’Avviso.
Tutti i locali devono essere distinti ed identificabili rispetto a quelli nei quali sono ubicate attività non relative ai servizi per cui si richiede l’accreditamento. Gli spazi minimi richiesti dal bando dovranno essere riconoscibili e ben individuati con apposita segnaletica e cartellonistica.
Anche per i soggetti accreditati alla formazione professionale (FP) dovrà essere garantita, con riferimento agli spazi esclusivi, la non sovrapposizione dei locali rispetto a quanto indicato nell’istanza presentata alla FP. Dovranno essere inoltre rigorosamente rispettati i vincoli imposti dall'Accreditamento alla FP.
6 - (D) La dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del DPR 445/00 del rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, citata in allegato a ciascuno contratti relativi alle figure professionali, da chi va sottoscritta? Essa va prodotta anche se si riferisce ai contratti non subordinati?

(R)
La Dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/00 del rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali deve essere sottoscritta dal Legale Rappresentante. Essa va prodotta solo nel caso di applicazione degli accordi e contratti collettivi nazionali, quindi è necessario produrla per la figura dell'addetto all'accoglienza la cui assunzione, come richiesto dall' Avviso, deve necessariamente avvenire utilizzando una forma contrattuale di tipo subordinato. Nella Dichiarazione vanno specificati anche la tipologia contrattuale utilizzata, il CCNL applicato e la qualifica. Solo nel caso in cui anche per l'assunzione delle altre figure si proceda alla stipula di contratti di lavoro subordinato (sebbene non richiesto dall'Avviso), sarà necessario presentare tale dichiarazione specificando, come sopra richiamato, la tipologia contrattuale utilizzata, il CCNL applicato e qualifica.
5 - (D) Con riferimento all'Avviso operatori legittimati all'erogazione dei servizi al lavoro, il paragrafo V.2. “Inquadramento contrattuale delle figure professionali” recita che tutte le figure professionali devono risultare impiegate con contratto di lavoro stipulato direttamente con il soggetto che richiede l'accreditamento. Fatto salvo l'addetto all'accoglienza e informazione degli utenti (contratto di lavoro subordinato con un impegno minimo di 30 ore settimanali), è possibile impiegare per le altre figure previste al punto V.1. un professionista con partita IVA o un collaboratore con contratto di collaborazione coordinata e continuativa?

(R)
Solo per la figura di addetto all'accoglienza è richiesta l'assunzione con contratto di lavoro subordinato (con impegno minimo di 30 ore settimanali), per le altre figure è possibile stipulare anche contratti di lavoro senza vincolo di subordinazione conformi alla normativa vigente.
4 - (D) Il requisito del personale dipendente è richiesto già a partire dalla data della domanda o è sufficiente dimostrarlo a seguito del provvedimento di accreditamento?

(R)
Il requisito del personale dipendente è richiesto già a partire dalla data della domanda.
Pag. 1 di 2 : 1 2 Succ.