FAQ Ammortizzatori Sociali in Deroga

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in documenti in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ sia elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 4 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 12 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 4 FAQ :..


4 - (D) Perché la Regione ha autorizzato solo due mensilità di mobilità in deroga per il primo quadrimestre 2013?

(R)
I Fondi stanziati dal Governo per l’anno 2013 sono assolutamente insufficienti a garantire la copertura delle domande di mobilità e cassa integrazione in deroga.

L’autorizzazione, per chi ha diritto ad un numero di mensilità superiore alle due è stata limitata a soli fini contabili di controllo di spesa.
3 - (D) Quando mi verrà pagata la mobilità in deroga per l’anno 2013?

(R)
L'Inps ha avviato le istruttorie e sta trasmettendo i nominativi da autorizzare. La Regione ha già provveduto ad autorizzare i primi 2000 nominativi.

Le istruttorie sono state ferme alcuni mesi a causa delle indicazioni ricevute dal Ministero del Lavoro relative all’obbligo di accordo in sede istituzionale per la presentazione della domanda di mobilità, che hanno bloccato gli uffici dell'Inps e quelli regionali.
2 - (D) Le istruttorie di Cassa Integrazione per il 2013 sono in corso?

(R)
Si sono in corso. Ad oggi oltre il 50 per cento delle istanze risulta istruito dagli Uffici della Regione e sono in corso di pubblicazione ulteriori determine di autorizzazione. L’istruttoria, come previsto dall’Accordo, segue rigidamente l’ordine di arrivo presso gli Uffici della domanda in formato cartaceo.
1 - (D) Non ricevo pagamenti relativi all’anno 2012. Qual è la ragione?

(R)
A causa dell’esaurimento dei Fondi stanziati dal Governo per l’anno 2012 l'Inps ha sospeso tutti i pagamenti relativi al 2011 e al 2012 anche in presenza di autorizzazione regionale, su tutto il territorio nazionale. La Regione non può in alcun modo intervenire su questa situazione.
Pag. 1 di 1 : 1