FAQ Cantieri di Cittadinanza

Dal riquadro Documenti FAQ è possibile scaricare le FAQ in documenti in formato pdf ed excel.

Nel caso del documento pdf, se il numero di FAQ presenti in elenco è superiore al numero di FAQ contenute nel documento, è possibile generare una versione aggiornata del documento.

Se il numero di FAQ sia elevato la procedura di generazione del documento potrebbe durare qualche minuto.

Imposta campi per la ricerca
Documenti FAQDocumento in formato pdf (contiene 19 FAQ) - [Scarica  .pdf  - 20 Kb]
Documento in formato excel - [Scarica file.xls]

..: Sono presenti 19 FAQ :..


19 - (D) Perchè le domande dei cittadini del Comune di Bari sono bloccate?

(R)
Il Comune di Bari ha chiesto alla Regione Puglia, avendo già in corso una sua procedura denominata anch'essa Cantieri di cittadinanza, di poter utilizzare la quota finanziaria a suo favore per la medesima procedura, evitando di generare doppioni.
Avendo la Regione Puglia accolto tale richiesta, per i residenti nel Comune di Bari è possibile accedere esclusivamente alla procedura di competenza comunale. Per informazioni può dunque rivolgersi agli uffici competenti.
Resta invece la possibilità di candidarsi a Lavoro Minimo di cittadinanza, secondo lo stesso iter (procedura on line) e gli stessi criteri degli altri Ambiti territoriali.
18 - (D) E' possibile presentare due domande?

(R)
Non è possibile effettuare più domande da parte dello stesso potenziale beneficiario, così come non è possibile che nello stesso nucleo familiare ci siano più beneficiari (per esempio marito e moglie contemporaneamente).
E' invece possibile presentare più domande da parte di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, in modo che l'eventuale esclusione di una istanza (per mancanza di requisiti per esempio) non precluda l'ammissibilità di una seconda domanda di un altro componente dello stesso nucleo familiare.
17 - (D) Cosa si può pagare con la quota finanziaria trasferita dalla Regione?

(R)
Come avrà letto nell’Avviso regionale (comunque disponibile al seguente link http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/cantieridicittadinanza nella sezione “info”), le uniche spese ammissibili a valere del contributo finanziario della Regione Puglia fanno riferimento alle indennità mensili da riconoscere ai soggetti beneficiari, con esclusione di qualsiasi altra spesa.
Purtuttavia, è stata data facoltà ai singoli Ambiti territoriali di implementare la dotazione finanziaria disponibile con ulteriori risorse di propria competenza (per esempio rivenienti dal Piano sociale di zona). In tal caso, è l'Ambito territoriale a stabilire le modalità di utilizzo del cofinanziamento proprio.
16 - (D) Un cittadino che ha percepito la mobilita in deroga nel 2015 come pagamento residuo relativo agli ultimi 7 mesi del 2014 deve presentare la domanda di cantieri di cittadinanza o la domanda di lavoro minimo di cittadinanza?

(R)
Per presentare domanda a Lavoro Minimo occorre essere percettori al momento della trasmissione della stessa, mentre per farlo per Cantieri di cittadinanza occorre avere almeno 12 mesi di disoccupazione, non essere percettori di ammortizzatori sociali e aver rilasciato idonea Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) al competente Centro per l'Impiego.
15 - (D) I tempi per la consegna del certificato ISEE 2015 sono abbastanza lunghi. E' possibile allegare un certificato relativo all'ISEE 2014?

(R)
L'acquisizione del certificato ISEE è condizione necessaria ed imprescindibile per la presentazione della domanda, in quanto uno dei criteri di ammissibilità individuati nell'Avviso pubblico fa riferimento al possesso di un ISEE uguale o inferiore a tremila euro.
Inoltre, esso può riferirsi esclusivamete all'ISEE 2015, a seguito della riforma normativa intervenuta in materia.
Pag. 1 di 4 : 1 2 3 4 Succ.