Il settore energetico pugliese

  Il settore energetico rappresenta uno dei punti di forza della regione Puglia.

Due sono i punti chiave di tale settore:
  • una produzione superiore alle richieste di consumo;
  • le fonti rinnovabili.
Nel 2005 la Puglia è una delle sei regioni in Italia a produrre più energia elettrica rispetto alla richiesta di consumo.

Seconda solo alla Lombardia in termini di produzione di energia elettrica, la produzione ha registrato un esubero del 60,8% rispetto alla richiesta.

Il settore energetico pugliese è in continua crescita e sviluppo.

L'energia prodotta da fonti rinnovabili è l'aspetto più interessante di tale settore.

Tra le varie fonti rinnovabili l'energia eolica riveste un ruolo centrale capace di attrarre enormi investimenti da parte di imprese extra regionali.

In particolare, nel 1994 la potenza installata era di 3 MW e nel 2004 ha raggiunto i 252 MW con una crescita vertiginosa nel periodo 1993-2004 dell'8.300%.

La regione Puglia detiene, assieme alla Campania, il primato nazionale per quanto concerne la potenza efficiente lorda degli impianti da fonte rinnovabile di tipo eolico (dati al 31 dicembre 2004). In Puglia sono presenti 25 impianti di produzione di energia eolica.

La regione Puglia fornisce più del 24% della produzione lorda derivante dagli impianti in questione.

In prospettiva futura, la Puglia è una delle aree con buone possibilità teoriche di sfruttamento della fonte eolica off shore, essenzialmente sul versante adriatico.

Aggiornamento normativo
Sul BURP n. 97 del 6 luglio 2007 è stato pubblicato il P.E.A.R. - Piano Energetico Ambientale Regionale - che trovate di seguito, tra i documenti di riferimento.

- [Scarica  .pdf  - 183 Kb]
   
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 22 Giugno 2007
Fonte: Dipartimento di Scienze Economiche - Università degli Studi di Bari
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Territorio
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 1,616 volte
Letto: 1 volte