LSU. Riapertura dei termini fino al 28.02.2019 dell'Avviso per il riconoscimento degli incentivi alle stabilizzazioni

Immagine associata al documento: LSU. Riapertura dei termini fino al 28.02.2019 dell'Avviso per il riconoscimento degli incentivi alle stabilizzazioni Con A.D. n. 42 del 28.01.2019, pubblicato sul BURP n. 15 del 07.02.2019, stata disposta la riapertura dei termini di presentazione della domanda di partecipazione all'Avviso Pubblico per il riconoscimento di incentivi alla stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili in utilizzo presso le PP.AA. della Regione Puglia, approvato con A.D. n. 793 del 14.12.2108 e pubblicato sul BURP n.158 del 13.12.2018.

Le Amministrazioni interessate ad usufruire degli incentivi dovranno far pervenire apposita richiesta di finanziamento entro il 28.02.2019.

L'importo pro capite annuo dell'incentivo pari ad euro 9.296,22, ed riconosciuto indipendentemente dall'orario a tempo pieno o parziale per un periodo di 4 anni dalla data di decorrenza dell'assunzione a tempo indeterminato.

Possono accedere agli incentivi le Amministrazioni Pubbliche utilizzatrici di lavoratori socialmente utili ma anche gli enti territoriali diversi da quelli presso i quali prestano la propria opera i LSU che, in conseguenza di carenze in organico relativamente alle qualifiche di cui all'articolo 16 della Legge 28 febbraio 1987, n. 56 e s.m..i, assumono i lavoratori socialmente utili facenti parte della platea storica.

Gli Enti che attivano le procedure di stabilizzazione potranno, inoltre, cumulare i contributi ministeriali con i contributi regionali previsti dal "Piano di Incentivazione alla stabilizzazione dei LSU" che la Regione Puglia ha approvato con le DD.GG.RR. nn.1302/2016, 468/2017, 1024/2017, 1246/2017.

Scarica il Comunicato Stampa       - [Scarica  .pdf  - 111 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 08 Febbraio 2019
Fonte: Sezione promozione e tutela del lavoro
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Lavoro, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 135 volte
Letto: 1,065 volte