Borraccino su situazione call center pugliesi

Immagine associata al documento: Borraccino su situazione call center pugliesi L'assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino, ha inviato una nota sulla materia riguardante la regolamentazione del lavoro dei call center:

"Ancora una volta - scrive - ci troviamo di fronte a problemi gestionali riguardanti un call center. In questo caso si tratta di Planet Group, presente a Taranto (dove impiega 250 dipendenti), Brindisi, Lecce e Francavilla Fontana, che lavora con commesse di importanti Gruppi.

La Regione farÓ come sempre la sua parte, attraverso la task force per l'occupazione, per affrontare e risolvere i problemi che si sono creati in azienda.

La convocazione, giÓ fissata per il 9 gennaio scorso, Ŕ slittata di qualche giorno per motivi tecnici e si farÓ a breve. Ma non si pu˛ fare a meno di sottolineare la freddezza con cui i Gruppi committenti seguono le vicende del personale.

Non si pu˛ accettare una logica di scaricabarile che, affidando pezzi di lavoro ai call center, libera i Gruppi dai doveri propri di ogni datore di lavoro.

Il tutto poi, se governato come spesso accade dalla logica del massimo profitto col minor costo, si scarica sui lavoratori, che ci perdono sempre in diritti e in retribuzione.

Assicuro quindi che faremo presto una riunione specifica e risolutiva in Regione, ma alla luce delle molteplici esperienze negative verificatesi in Puglia e in tutto il territorio nazionale, Ŕ giunto il momento di chiedere che sia il Governo nazionale a regolamentare la materia con una provvedimento legislativo che riduca gli spazi discrezionali e individui le responsabilitÓ di ciascuno dei soggetti che operano nel settore"

Scarica il Comunicato Stampa       - [Scarica  .pdf  - 110 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 14 Gennaio 2019
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Lavoro, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 113 volte
Letto: 1,631 volte