ReD-ReI, Emiliano oggi al "Salvemini" di Bari con ministro Poletti

Immagine associata al documento: ReD-ReI, Emiliano oggi al "Salvemini" di Bari con ministro Poletti lunedì 4 dicembre 2017

Il Presidente Michele Emiliano parteciperà oggi lunedì 4 dicembre a partire dalle ore 9,30 alla tavola rotonda con il ministro del Lavoro e Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e con il presidente di ANCI nazionale e sindaco della città metropolitana di Bari, Antonio Decaro, al convegno nazionale di presentazione del nuovo Reddito di Inclusione che il Ministero ha promosso, scegliendo proprio Bari e la Puglia per questo evento nazionale rivolto al Mezzogiorno, dopo il medesimo appuntamento a Milano di qualche giorno fa. L'appuntamento, presso l'Aula Magna del Liceo Scientifico "G. Salvemini"( via Prezzolini ,9)

Sempre presso il Liceo Salvemini, ma alle 12.00, Giuliano Poletti - Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali;Michele Emiliano - Presidente Regione Puglia; Antonio Decaro - Sindaco Bari e Raffaele Tangorra - Direttore Generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nel corso di una conferenza stampa illustreranno ai giornalisti tanto il ReI nazionale, che il nuovo ReD regionale e, soprattutto, l'integrazione delle due misure che renderà possibile il sostegno al reddito di una platea molto più numerosa di famiglie.

La scelta della Puglia da parte del Governo per la presentazione ufficiale nel Mezzogiorno d' Italia del ReI, è il riconoscimento del ruolo strategico che il ReD-Reddito di Dignità pugliese- ha svolto e sta svolgendo in chiave universalistica e di attivazione delle politiche di inclusione sociale,ampliando gli effetti che la misura nazionale può esplicare sulla base della disciplina attuale e della attuale dotazione finanziaria. In pratica almeno il 48% della popolazione pugliese con ISEE sotto i 6000 euro e ISRE sotto i 3000 euro non potrebbe presentare domanda a ReI per assenza degli altri requisiti richiesti; il ReD consente proprio a tutta la platea pugliese di persone che vivono in condizione di povertà di presentare domanda e accedere alla misura di sostegno: anche, per esempio, ad un nucleo familiare composto da meno di 5 persone Inoltre in vista di una evoluzione dinamica della misura nazionale ReI, la Giunta Regionale si sta preparando a innovare la disciplina del ReD proprio per consentirne nei prossimi mesi l'evoluzione più opportuna nella logica di ampliare la platea dei beneficiari. Allo stato attuale resta confermata a circa 33 milioni di euro annui la dotazione finanziaria aggiuntiva che Regione Puglia assicura per il finanziamento del ReD: queste risorse evidentemente integrano tutte le risorse ReI che ricadranno sul territorio regionale in relazione alle domande presentate.

Peraltro questa mattina, 1° dicembre , la Regione Puglia si presenta come l'unica Regione che ha già messo a disposizione di tutta la popolazione pugliese e della filiera istituzionale di supporto ai cittadini la piattaforma dedicata (www.sistema.puglia.it/ReiReD2018) per la presentazione delle domande in modo da utilizzare uno strumento più semplice, rendere unico l'accesso senza dover autovalutarsi come utente ReI o utente ReD, evitare le code dinanzi agli sportelli comunali per la compilazione delle domande, rendere più facile la compilazione ai cittadini che vorranno farlo in autonomia dal proprio pc o agli operatori di sportello che interverranno al fianco dei cittadini.

Da "http://www.regioni.it/", 04 dicembre 2017

Leggi l'articolo sul web       -         
 
Data Pubblicazione sul portale: 04 Dicembre 2017
Fonte: Regioni.it - Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Rassegna Stampa, Politiche per lo Sviluppo, Rei Red 2018
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 213 volte