FdL, Capone a Innovation Talk su turismo

Immagine associata al documento: FdL, Capone a Innovation Talk su turismo "Lavorare insieme, in squadra, è il nostro metodo, anche nella proposta di leggi per il turismo che semplifichino la vita a imprese e operatori e promuovano il prodotto di qualità. La Regione Puglia ha unito turismo, cultura e sviluppo economico puntando sull'innovazione e valorizzando l'identità del territorio. I turisti vengono nelle nostre masserie, perché competiamo offendo qualcosa di unico e accogliente. Il modello Puglia funziona".

Così Loredana Capone, assessore all'industria Turistica e Culturale, intervenuta in mattinata all'InnovationTALK, "Rilanciare il Turismo, tra innovazione e semplificazione legislativa", all'interno del padiglione del Consiglio Regionale nella Fiera del Levante.

L'iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Cultura Democratica nell'ambito del protocollo di intesa stipulato con il Consiglio regionale della Puglia con l'obiettivo di supportare l'attività di innovazione legislativa, coinvolgendo le nuove generazioni.

Presenti all'evento rappresentanti del mondo dell'impresa, dell'università e della pubblica amministrazione per favorire un confronto aperto e costruttivo. Dagli interventi è emerso che l'innovazione digitale dà grandi opportunità alle imprese: in campo ci sono diversi progetti che coniugano qualità dell'offerta turistica all'innovazione.

"Prodotto, accoglienza, informazione, infrastrutture, innovazione e promozione: sono questi gli assi su cui ci muoviamo per far crescere il turismo - aggiunge Loredana Capone - c'è molto da fare per il prodotto: dobbiamo costruire reti tra imprese.

Inoltre, è cambiata la strategia: non ti finanzio la ristrutturazione di un bene se non c'è un progetto di fruizione.

Sono stati messi in campo 100 milioni di euro, ma i nostri bandi sono triennali per strutturare una progettazione turistica di qualità".

Presente anche il consigliere regionale Ruggero Mennea, tra gli organizzatori dell'evento di oggi: "Le regole del gioco sono le cose più importanti. Se non sono ben scritte si creano cortocircuiti. Bisogna puntare su leggi chiare e semplificazione, altrimenti diventa un labirinto e un ostacolo alla crescita turistica. Vogliamo scrivere norme che abbiano come spina dorsale la semplificazione: quindi, semplicità, applicabilità e superamento dei conflitti. Dobbiamo saper vendere bene il nostro turismo puntando su leggi semplici, preparazione e formazione".       -         
 
Data Pubblicazione sul portale: 17 Settembre 2017
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Fiera del Levante 2017
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 51 volte