Scheda Avviso Multimisura - Garanzia Giovani

Immagine associata al documento: Scheda Avviso Multimisura - Garanzia Giovani L'Avviso Multimisura è un bando pubblico rivolto ai soggetti interessati alla presentazione di candidature per la realizzazione delle sotto elencate misure previste nel Piano esecutivo regionale per l'attuazione della Garanzia giovani (DGR n. 1148 del 04/06/2014).
Nello specifico le Misure oggetto del presente avviso sono le seguenti:
  • Misura 1C - "Orientamento specialistico o di secondo livello"
  • Misura 2A - "Formazione mirata all'inserimento lavorativo"
  • Misura 3 - "Accompagnamento al lavoro"
  • Misura 5 - "Tirocinio extra-curriculare, anche in mobilità geografica"
  • Misura 8 - "Mobilità professionale transnazionale e territoriale"
Con il presente Avviso si intende procedere alla selezione dei soggetti che saranno ritenuti idonei dalla Regione per la realizzazione delle citate Misure.
Le azioni previste dalle singole Misure dovranno essere concluse entro il 31.12.2016.

Chi può candidarsi a realizzare le misure previste dall'Avviso
Possono presentare la propria candidatura all'erogazione dei servizi e delle misure succitate esclusivamente soggetti riuniti in Associazioni Temporanee di Scopo (ATS), composte da:
a) Organismi di formazione che, alla data di presentazione della candidatura relativa al presente avviso, siano inseriti nell'Elenco regionale degli Organismi accreditati ex DGR. n. 195 del 31/01/2012 e s.m.i. (la suddetta condizione è necessaria solo per i soggetti capofila dell'ATS) e Organismi di formazione che abbiano completato l'istanza di accreditamento secondo quanto previsto al paragrafo 3 dell'Avviso pubblico approvato con D.D. n. 1191 del 09/07/2012 entro il 02.10.2014 e siano in attesa dell'esito dell'istruttoria (c.d. "accreditandi").
b) Soggetti autorizzati all'intermediazione dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ai sensi del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 (Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30), che abbiano almeno una sede operativa nel territorio della Regione Puglia;
c) Soggetti promotori di tirocini formativi e di orientamento e di inserimento e reinserimento lavorativo così come previsto dalla Legge Regionale 05/08/2013 n. 23;
d) Distretti produttivi/tecnologici e organizzazioni datoriali maggiormente rappresentative sul piano nazionale e regionale.
e) Altri: associazioni, imprese no-profit, soggetti pubblici e privati che si occupano di orientamento per i giovani - compresi Informagiovani, Istituti scolastici, Università, Organizzazioni sindacali, Soggetti del Terzo settore (elenco a titolo esemplificativo e non esaustivo). In considerazione delle peculiarità dei destinatari dell'iniziativa, che sono essenzialmente i giovani NEET, la partecipazione dei soggetti del Terzo Settore può essere utile allo sviluppo di opportune azioni per favorire il coinvolgimento dei giovani con difficili visibilità nonché il loro avvio in percorsi di inserimento lavorativo attraverso le reti di facilitazione esistenti.

Per l'ammissibilità delle ATS è necessario che:
  • il soggetto Capofila sia sempre un Organismo di Formazione accreditato (di cui al precedente punto a);
  • sia sempre presente almeno uno dei soggetti autorizzati ai sensi dell'art. 4, D. Lgs. 276/2003 (di cui al precedente punto b).
L'ATS deve essere composta, al momento della presentazione dell'istanza, da organismi accreditati o "accreditandi" dotati di almeno una o di più sedi ( set minimo o ampliamento definitivo) in ciascuna delle sei province pugliesi fermo restando che il capofila risulti inserito nell'Elenco regionale degli organismi accreditati.

Risorse
Per l’attuazione delle Misure di cui sopra, la Regione Puglia mette a disposizione le risorse di seguito indicate, pari al 70% della dotazione complessiva indicata nel PAR, così come di seguito suddivise:
  • Misura 1-C “Orientamento specialistico o di secondo livello”: € 3.500.000,00;
  • Misura 2-A “Formazione mirata all’inserimento lavorativo”: € 3.500.000,00;
  • Misura 3. “Accompagnamento al lavoro”: € 9.800.000,00;
  • Misura 5. “Tirocinio extra-curriculare, anche in mobilità geografica”: € 17.500.000,00 di cui:
    - € 2.500.000,00 quale contributo per la promozione dei tirocini
    - € 15.000.000,00 quale indennità di partecipazione riconosciuta ai tirocinanti, per il tramite dell’INPS;
  • Misura 8. “Mobilità professionale transnazionale e territoriale”: € 2.800.000,00;
Modalità e termini per la presentazione dei progetti
Le istanze dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line – attiva nella pagina Garanzia Giovani del portale www.sistema.puglia.it .
La procedura on line è attiva e sarà disponibile sino alle ore 14:00 dell’11/11/2014.
Oltre tale termine, il sistema non consentirà più l’accesso alla procedura telematica e, pertanto, non sarà più possibile la regolarizzazione, sotto qualsiasi forma, delle domande da parte dei candidati che abbiano omesso, totalmente o in modo parziale, anche uno solo dei dati e/o delle dichiarazioni prescritte.

Scarica la Scheda di sintesi     - [Scarica  .pdf  - 354 Kb][Apri   .pdf ]       
 
Data Pubblicazione sul portale: 30 Ottobre 2014
Aree Tematiche: Sistema Puglia
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 6,306 volte
Letto: 21 volte