Scheda bando per la concessione di contributi a favore dei Centri di Assistenza Tecnica

Immagine associata al documento: Scheda bando per la concessione di contributi a favore dei Centri di Assistenza Tecnica Oggetto
Gli obiettivi generali del bando sono:
  • sviluppo e valorizzazione del ruolo e della funzione dei CAT, quali strutture di servizio per le imprese e le amministrazioni pubbliche;
  • promozione dello sviluppo dei servizi, di assistenza e consulenza tecnica a favore delle PMI commerciali;
  • facilitazione al ricorso da parte delle imprese all'assistenza del CAT quale organismo autorizzato dalla Regione Puglia;
  • incremento del livello di servizi territoriali di informazione ed assistenza;
  • realizzazione di una rete di assistenza alla nascita delle nuove imprese;
  • sviluppo della conoscenza e divulgazione della legislazione vigente in materia di commercio.

Dotazione finanziaria
Le risorse complessivamente disponibili ammontano ad € 2.200.000,00.

I progetti di attività proposti dai Centri di Assistenza Tecnica sono finanziati con contributi in conto capitale nei limiti del regime di aiuto "de minimis" di cui al regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15.12.2006 e regolamento regionale 31 gennaio 2012, n. 2., BURP n. 16 suppl. del 02/02/12, non superiore a 200.000,00 euro nell'arco di tre esercizi finanziari.
Tali programmi devono avere una durata massima di 12 mesi a decorrere dalla loro data di approvazione da parte della Regione Puglia, salvo proroga, su istanza motivata, per una sola volta e per un periodo non superiore a tre mesi.

Soggetti beneficiari
Possono presentare domanda di contributo i Centri di Assistenza Tecnica alle imprese che, alla data di pubblicazione del presente bando, sono stati autorizzati dalla Giunta Regionale in applicazione della legge regionale n. 11/2003 e Regolamento Regionale 12/2010.

Descrizione degli interventi
  1. Sono finanziabili gli interventi di ristrutturazione e ammodernamento delle sedi operative utilizzate dal CAT per lo sviluppo e l'erogazione dei servizi alle imprese.
  2. Sono finanziabili gli interventi finalizzati all'erogazione dei servizi alle imprese e alle pubbliche amministrazioni e allo svolgimento in particolare delle attività indicate nel bando.
  3. Sono finanziabili esclusivamente i progetti che presentino tutte le seguenti caratteristiche:
    • si distinguano per l'attualità delle problematiche trattate e per l'originalità delle iniziative;
    • siano organici e funzionali e in grado di realizzare interventi concreti, direttamente utilizzabili;
    • includano l'organizzazione di giornate informative e formative a favore dei Comuni della Puglia per la divulgazione dei principi normativi regionali, nazionali e comunitari vigenti in materia di commercio;
    • contengano proposte progettuali riferibili ad almeno quattro tipologie di interventi di cui al precedente punto 2.
Presentazione delle domande
La domanda deve essere presentata, a mano o a mezzo raccomandata, al Servizio Attività Economiche e Consumatori, corso Sonnino 177, Bari, entro e non oltre il giorno 8 ottobre 2012.
In ogni caso farà fede la data del timbro postale o del protocollo regionale in caso di presentazione a mano.
Responsabile del procedimento e informazioni
Il responsabile del procedimento è la Dott. Teresa Lisi, dirigente dell'Ufficio Attività Commerciali e programmazione rete distributiva.
Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a:
Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l'Innovazione
Servizio Attività Economiche e Consumatori
Ufficio Attività commerciali e programmazione rete distributiva
Tel.: 0805406936
Fax: 0805406937
E-mail: t.lisi@regione.puglia.it       -         
 
Riferimenti (ALT+"D")
Data Pubblicazione sul portale: 30 Agosto 2012
Fonte: Area Politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l'Innovazione
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Attività Economiche, Artigianali e Commerciali
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 27 volte