Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese della Regione Puglia

> > > Se non vedi correttamente la pagina segui questo Link

Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Assessorato allo Sviluppo Economico

Scheda Tutto A Scuola

Immagine associata al documento: Interventi per il miglioramento delle competenze chiave della popolazione scolastica pugliese attraverso azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base, prevenzione della dispersione e sostegno al successo scolastico, con priorità per gli studenti svantaggiati
In applicazione dell'Accordo tra Regione Puglia e Miur (schema di Accordo approvato con DGR 2195 del 29/11/2018)


Il presente avviso pubblico, nelle linee generali simile ed in continuità l'intervento denominato "Diritti a Scuola", di cui rappresenta la decima edizione, differisce dai precedenti quanto a denominazione ("Tutto a Scuola") e regime semplificato dei costi, ora legati ad un'Unità di Costo Standard riveniente dallo studio metodologico eseguito dall'Osservatorio Regionale dei Sistemi di Istruzione e Formazione dell'ARTI.

OBIETTIVI GENERALI E FINALITÀ DELL'AVVISO
La strategia regionale pugliese per il periodo 2014-2020, in coerenza con la strategia di Europa 2020, intende perseverare sul tema del rafforzamento dell'istruzione primaria e secondaria al fine di migliorare ulteriormente i risultati conseguiti con le precedenti nove edizioni dell'intervento denominato "Diritti a Scuola" sul versante delle competenze e degli abbandoni scolastici e concludere il processo di costruzione di un sistema scolastico di qualità. Alla luce di quanto su esposto - e considerato che il P. O. R. Puglia FESR-FSE 2014-2020 prevede, tra gli obiettivi strategici dell'Asse prioritario X, l'obiettivo specifico 10.2 "Miglioramento delle competenze chiave degli allievi" - si intende puntare su attrattività e qualità del sistema Scuola.

In continuità con il precedente intervento Diritti a Scuola, dunque, il presente avviso si propone di proseguire e rafforzare la propria azione volta al contrasto della dispersione scolastica, all'innalzamento dei livelli di apprendimento, all'inclusione sociale degli studenti più svantaggiati, nella consapevolezza che solo intervenendo precocemente per migliorare la qualità dell'istruzione di ciascuno - colmandone i gap, favorendone le relazioni con gli altri individui e promuovendone il senso di appartenenza alla comunità - è possibile ridurre il divario di competenze ed i fenomeni di esclusione sociale che ostacolano la realizzazione personale e l'accesso al lavoro dei giovani.
Coerentemente con le attività sviluppate nelle passate nove edizioni attraverso specifici interventi, l’obiettivo dell’iniziativa è proporre a ragazzi a rischio di dispersione o di insuccesso scolastico/formativo - identificati da ciascuna istituzione scolastica - esperienze in metodi didattici innovativi in cui scoprire le proprie attitudini e capacità risvegliando l’interesse e le motivazioni necessarie a proseguire gli studi.

Dette attività saranno complementari agli interventi scolastici e dovranno mirare a potenziare i processi di apprendimento e lo sviluppo delle competenze degli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado e del biennio della scuola secondaria di II grado, dando priorità agli Istituti con maggiori livelli di dispersione scolastica e agli studenti che vivono particolari situazioni di svantaggio e con maggiori difficoltà nello studio.

Appare, pertanto, strategico che le scuole restino aperte oltre i tempi della didattica curricolare per studentesse, studenti e loro famiglie, di pomeriggio e nei tempi di sospensione dell’attività didattica, diventando spazio di comunità in aree di particolare disagio abitativo e con elevato tasso di dispersione scolastica, potenziando e ampliando i percorsi curriculari e facendo leva su metodi di apprendimento innovativi.

Sarà, quindi, data prioritaria attenzione alle scuole che presentano elevati livelli di dispersione scolastica e alle situazioni di svantaggio - personali e famigliari - dello studente che incidono negativamente sulle capacità di apprendimento e di studio con profitto. Ciò senza, tuttavia, precludere la fruibilità delle azioni messe in campo da parte degli altri studenti, non in condizioni di svantaggio ma con necessità di recupero negli apprendimenti, al fine di consentire una piena integrazione dei ragazzi e di ridurre le condizioni di emarginazione di quelli più svantaggiati.

Si tratta di un cammino che ha conseguito risultati apprezzabili anche nella precedente programmazione: come riferiscono i rapporti conclusivi di valutazione, sono state messe a disposizione del sistema scolastico importanti risorse umane aggiuntive che hanno consentito di realizzare interventi di recupero individualizzati, ma anche di introdurre elementi d’innovazione nell’organizzazione e nei processi di insegnamento e apprendimento.
[...]

Continua a leggere e Scarica la Scheda completa  [Scarica  .pdf  - 150 Kb]      
 
Pubblicato nella pagina: Sistema Puglia - home

Data Pubblicazione sul portale: 06 Dicembre 2018
Fonte: Sezione formazione professionale
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Formazione Professionale, Politiche per lo Sviluppo, Tutto a Scuola
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 2,659 volte
Letto: 214 volte