Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese della Regione Puglia

> > > Se non vedi correttamente la pagina segui questo Link

Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Assessorato allo Sviluppo Economico

Leo: sui Centri per l'Impiego la Puglia fa sistema

Immagine associata al documento: Questa mattina l'assessore all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Sebastiano Leo, il Commissario Straordinario dell'ARPAL Vito Pinto e i dirigenti regionali competenti hanno incontrato le Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL, UIL e CSA per definire alcuni aspetti organizzativi dei Centri per l'Impiego pugliesi, anche in relazione alla delicata fase di transizione dei CPI dalle Province alla Regione.

"Stiamo faticosamente ma con grande impegno lavorando alla riorganizzazione dei Centri per l'Impiego, le cui funzioni due mesi fa sono passate di competenza dalle Province alla Regione, ma sembra quasi che i deficit strumentali e di risorse che vivono i CPI pugliesi siano nati adesso, quando questo è un problema strutturale italiano, del mezzogiorno e quindi della Puglia", commenta l'Assessore Leo.

"Oggi era importante condividere con le Organizzazioni Sindacali e con gli attori istituzionali chiamati a gestire questa fase alcune riflessioni fondamentali: innanzitutto - continua Leo - ereditiamo la gestione di un servizio primario che oggi conta, in Puglia, un organico di 391 persone a fronte delle oltre 800 necessarie per svolgere in modo puntuale ed efficiente servizi delicati e complessi. Si tratta - fa sapere l'assessore - di un organico che va giorno per giorno depauperandosi, con molti dipendenti che già sono andati o sono prossimi alla pensione. Un organico che la Regione non può riportare a livelli adeguati, sia per la carenza di risorse finanziare sia per l'esistenza di stringenti vincoli assunzionali imposti dallo Stato".

"Con le sigle sindacali - continua Leo - abbiamo condiviso la necessità di collaborare all'interno di un processo chiaro di miglioramento dell'organizzazione dei centri per l'impiego, salvaguardando la continuità lavorativa degli operatori e tenendo conto di quelle che sono le attuali risorse disponibili. Proprio in ragione della scarsità di risorse disponibili per un necessario potenziamento dei centri, la Regione Puglia si sta attivando in sede nazionale affinché sia delineato un quadro normativo e finanziario che consenta di rimediare a questa situazione nel più breve tempo possibile, considerando l'enorme mole di lavoro che svolgono i Centri per l'Impiego e a cui a breve si aggiungeranno le attività relative al Reddito di Cittadinanza, previsto nell'aggiornamento del DEF. Si tratta, però, di una partita che va giocata in maniera collegiale e concertata da parte di tutti gli attori pugliesi coinvolti che sono chiamati a dare il loro contributo in modo sistemico e non occasionale".

"L'eventuale incremento di personale - ha concluso Leo - dovrà andare di pari passo con l'acquisizione di immobili idonei ad ospitare il nuovo organico, unitamente all'aggiornamento di tutti i sistemi tecnologi e informatici ereditati dalle provincie. Abbiamo, in questi primi mesi, già definito alcuni aspetti organizzativi importanti come il potenziamento della vigilanza nei Centri con maggiore afflusso di utenza e sono già in atto soluzioni operative per risolvere alcuni aspetti logistici delle sedi e di coordinamento funzionale delle attività".

L'assessore Leo e il Commissario straordinario ARPAL incontreranno nuovamente le Organizzazioni Sindacali il prossimo 22 ottobre, al fine di esaminare le questioni organizzative poste dalla futura costituzione dell'Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro, della cui attività i Centri per l'Impiego sono l'asse portante.

Scarica il Comunicato Stampa    [Scarica  .pdf  - 115 Kb]      
 
Pubblicato nella pagina: Sistema Puglia - home

Data Pubblicazione sul portale: 11 Ottobre 2018
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Lavoro, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 48 volte
Letto: 481 volte