Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese della Regione Puglia

> > > Se non vedi correttamente la pagina segui questo Link

Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Assessorato allo Sviluppo Economico

FdL. Relazioni Puglia-Cina Presentato il protocollo tra Regione e distretto di Futian, Shenzhen

Immagine associata al documento: Nunziante e Capone: "Rafforziamo la cooperazione nell'innovazione tecnologica, nell'industria culturale e nell'agroalimentare"

Domani 14 settembre, nell'ambito dell'82esima Fiera del Levante, il presidente della Regione Puglia Innovazione tecnologica, industria culturale e agroalimentare. Su questi temi si rafforza l'amicizia e la collaborazione tra Puglia e Cina suggellata il 19 luglio da un nuovo protocollo d'intesa tra la Regione Puglia e il Distretto di Futian, Shenzhen, nella provincia del Guangdong.

I contenuti dell'accordo sono stati presentati per la prima volta oggi, 13 settembre, alla Fiera del Levante, nel padiglione 110 della Regione Puglia dedicato all'Internazionalizzazione Futian è il primo distretto di Shenzhen, metropoli da 20 milioni di abitanti e con un Pil da 300 miliardi di dollari. Su di essa la Repubblica Popolare Cinese ha deciso di investire rendendola la "Città del Futuro". Una metamorfosi da compiere concentrando sforzi e risorse su ricerca applicata, tecnologia, innovazione, cultura e creatività.

Proprio a questi temi è dedicato l'accordo con la Regione Puglia. Sono tre i punti dell'intesa: Regione Puglia e Distretto di Futian collaboreranno nei settori dell'innovazione tecnologica e del commercio internazionale tra centri di ricerca, università e aziende per promuovere incontri "B2B" tra aziende innovative e l'incubazione delle startup hi-tech.

Collaboreranno inoltre nel settore dell'industria culturale (musica sinfonica, opera, cinema, arte ecc.) per la produzione e scambio di eventi e per la realizzazione e la distribuzione di co-produzioni originali.

Infine promuoveranno la collaborazione nel settore agroalimentare e della qualità e certificazione dei prodotti.

"La Puglia - ha detto il vicepresidente e assessore regionale allo Sviluppo economico, Antonio Nunziante - è un ponte naturale tra Oriente e Occidente, ma anche un ponte di relazioni che abbraccia tutto il mondo. La Cina, a dispetto della sua posizione geografica, è ormai entrata a far parte, con le sue produzioni e i suoi capitali, di tutto il mondo occidentale. La Regione Puglia ha iniziato già da alcuni anni il dialogo con la Provincia del Guangdong, di cui fa parte la citta di Shenzhen.

Il 15 giugno 2011 ha sottoscritto un Protocollo d'intesa per lo sviluppo di un rapporto di partenariato di lungo termine, basato sulle opportunità di scambio e la cooperazione in aree riguardanti il campo delle tecnologie ambientali e delle energie rinnovabili. Con il nuovo Protocollo piantiamo un altro seme di quest'amicizia, anche perché la Cina è un ottimo partner per la Puglia. Nel 2017 abbiamo esportato in Cina merci per quasi 202 milioni di euro, portando l'export pugliese verso questo Paese a crescere del 22% rispetto al 2016, in linea col dato nazionale. Sono convinto che grazie a questa ulteriore intesa potremo rafforzare ulteriormente la nostra presenza nel mercato cinese".

“Il Protocollo - ha aggiunto l’assessore all’industria turistica e culturale Loredana Capone – rappresenta un importante passo avanti nella collaborazione fra Puglia e Cina. Per quanto riguarda la Cultura, la Puglia punta sull’empatia che si è creata con la Cina grazie ad aspetti come l’autenticità, il paesaggio e con la musica e il cinema come importante veicolo di promozione e comunicazione. Aspetti che sono al centro di un turismo di qualità. La Puglia ha anche firmato un importante accordo a Pechino con il più prestigioso tour operator di Stato cinese, Cits, per attrarre flussi di turisti cinesi nella nostra regione. Possiamo davvero dire che l’ambizione di fare della Puglia una top destination per i cinesi si basa su presupposti concreti; ma ci vuole tanta fatica per arrivare ai risultati di regioni che hanno iniziato prima, hanno un bagaglio di esperienza consolidato nel turismo e possono contare sui voli diretti per Roma e Bologna. Ce la stiamo mettendo tutta: molto dipenderà dalla capacità degli operatori pugliesi e delle amministrazioni comunali di lavorare su un’offerta adeguata per mettersi al passo di regioni più infrastrutturate, sapendo di poter contare sul sostegno della Regione”.

Il cammino di cooperazione previsto dal protocollo di luglio prevede già due tappe: la prima si realizza oggi, all’82° Fiera del Levante, con l’accoglienza da parte della Regione Puglia di una delegazione cinese per parlare di cooperazione tra Europa e Cina nel campo degli scambi culturali e dello sviluppo dell’innovazione, di politiche di sviluppo dell’industria culturale pugliese e di internazionalizzazione della filiera agroalimentare.

La seconda tappa prevede invece la partecipazione di una folta delegazione di operatori economici pugliesi alla China High-Tech Fair 2018, il più importante evento fieristico cinese dedicato all’innovazione tecnologica, in programma a Shenzhen dal 14 al 18 novembre 2018.

La delegazione cinese accolta in Puglia è composta da personaggi di primo piano: Lang Xiaolei, vicepresidente del Ccpit (China council for the promotion of international trade), Quan Hong, Ceo di Shenzhen Pld Marketing & Planning, Xu Haijun, direttore generale di Zhuoyue Investment Industry, Xu Huiying, direttore dell’Associazione delle imprese elettroniche di Shenzhen, Yang Bo, vicedirettore del Museo di Arte Contemporanea di Shenzhen.

Scarica il Comunicato Stampa  [Scarica  .pdf  - 121 Kb]      
 
Pubblicato nella pagina: Fiera del Levante 2018

Data Pubblicazione sul portale: 13 Settembre 2018
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Fiera del Levante 2018, Internazionalizzazione, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Scaricato: 14 volte
Letto: 57 volte